Clinica

dic52018

La diagnosi di Adhd è più probabile nei bambini più piccoli in classe

I bambini più piccoli per età in alcune classi scolastiche statunitensi ricevono più frequentemente una diagnosi di disturbo di deficit di attenzione o iperattività (ADHD) rispetto ai loro compagni più grandi, secondo uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine. «È possibile che i bambini più piccoli abbiano una maggiore probabilità di ricevere una diagnosi di ADHD a causa di caratteristiche nel comportamento che potrebbero essere attribuite erroneamente a una patologia, ma che sono semplicemente dovute all'età» afferma Timothy Layton, della Harvard Medical School di Boston, primo autore dello studio. La maggior parte delle scuole negli Stati Uniti utilizza limiti di età arbitrari per l'ingresso nella scuola pubblica, quindi, nella stessa classe, possono esserci bambini che differiscono per età di quasi un anno.

Utilizzando un database assicurativo, i ricercatori hanno seguito circa 400.000 bambini nati tra il 2007 e il 2009 e hanno confrontato i tassi di diagnosi di ADHD tra i bambini nati in agosto con quello dei bambini nati in settembre in 18 stati in cui il requisito per l'ingresso nella scuola dell'infanzia è che i bambini abbiano compiuto i cinque anni entro il primo settembre. La diagnosi di ADHD è stata determinata sulla base dei codici della International Classification of Diseases, 9th Revision. Utilizzando registri di prescrizioni gli autori hanno anche confrontato i trattamenti per ADHD per bambini nati in agosto e settembre negli stati che applicano o che non applicano il limite del primo settembre. Ebbene, nelle scuole che utilizzano tale limite i bambini nati in agosto, che erano quindi tra i più giovani della classe, avevano il 34% in più di probabilità di ricevere diagnosi di ADHD fino all'età di sette anni rispetto ai bambini nati a settembre, che erano i più anziani della classe (85 rispetto a 64 per 10.000 bambini). La differenza era significativa solo tra i maschi, e non è stata osservata per confronti tra altri mesi di nascita o negli stati in cui non vi era il limite del primo settembre.

NEJM 2018. Doi: 10.1056/NEJMoa1806828
https://www.nejm.org/doi/10.1056/NEJMoa1806828  
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community