Clinica

set192022

Demenza, uno stile di vita sano può ridurre il rischio nei diabetici

L'aderenza a uno stile di vita sano si associa a un rischio significativamente più basso di demenza tra le persone con diabete, secondo uno studio pubblicato su Neurology. «Il diabete di tipo 2 e i fattori legati allo stile di vita sono stati associati al rischio di demenza, ma l'impatto di uno stile di vita sano sulla demenza correlata al diabete rimane in gran parte sconosciuto» spiega Bin Wang, della Shanghai Jiao Tong University School of Medicine, Cina, primo nome dello studio. I ricercatori hanno voluto chiarire se l'aumento del rischio di demenza tra le persone con diabete potesse essere compensato da uno stile di vita sano. Per questo hanno utilizzato dati presi dalla UK Biobank, e hanno creato un punteggio di stile di vita complessivo compreso tra 0 e 7, dove un punto corrispondeva a ciascuno di sette fattori di stile di vita sano, ovvero assenza di fumo, consumo moderato di alcol, attività fisica regolare, dieta sana, durata del sonno adeguata, comportamento poco sedentario e frequente contatto sociale. La demenza è stata accertata utilizzando le cartelle cliniche elettroniche. Sono stati inclusi nello studio 167.946 partecipanti di età pari o superiore a 60 anni, senza demenza al basale, e durante un follow-up mediano di 12,3 anni, 4.351 di essi hanno sviluppato la demenza. I partecipanti con diabete, ma non quelli con prediabete, hanno mostrato un rischio maggiore di demenza rispetto alle persone con glicemia normale. Rispetto ai partecipanti senza diabete che avevano un punteggio di stile di vita pari a sette, nelle persone con diabete che avevano un punteggio di stile di vita di 0-2 e sette gli hazard ratio (HR) per la demenza erano pari a 4,01 e a 1,74. Tra i partecipanti con diabete, l'HR per la demenza confrontando un punteggio relativo allo stile di vita di sette rispetto a 0-2 era pari a 0,46. Questo risultato corrispondeva a una riduzione del rischio assoluto di demenza a 10 anni dal 5,22% all'1,72%. L'associazione inversa tra punteggio relativo allo stile di vita sano e rischio di demenza era indipendente dal controllo glicemico e dai farmaci per il diabete. In un editoriale correlato, Babak Hooshmand, del Karolinska Institutet, Stoccolma, Svezia, e del Klinikum Ingolstadt, in Germania, afferma che gli studi futuri dovranno aiutare a chiarire le prove osservazionali attualmente contrastanti sull'associazione tra prediabete e rischio di demenza, e il ruolo ancora non del tutto chiaro dei farmaci per il diabete nella prevenzione della demenza.

Neurology 2022. Doi: 10.1212/WNL.0000000000201231
http://doi.org/10.1212/WNL.0000000000201231

Neurology 2022. Doi: 10.1212/WNL.0000000000201399
http://doi.org/10.1212/WNL.0000000000201399
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi