Cirrosi epatica

feb292012

Cirrosi: endotossiemia e trombocitopenia ridotte da rifaximina

Secondo uno studio greco condotto su 23 pazienti cirrotici con trombocitopenia, la rifaximina ha mostrato di produrre miglioramenti che potrebbero essere legati alla riduzione di endotossiemia. I ricercatori, guidati da Georgios N. Kalambokis , dell'Ospedale...
transparent

nov222011

Satavaptan nella cirrosi epatica con ascite: solo una speranza, ma più fondata

Da anni si attende la possibilità di impiego terapeutico dei vaptani, farmaci antagonisti dei recettori della vasopressina (ADH). Nel 2007 i risultati favorevoli di 2 studi in pazienti euvolemici con SIADH e di 2 studi in pazienti ipervolemici con cirrosi...
transparent

lug272011

Metformina: ruolo nella riduzione della epatocarcinogenesi in pazienti con diabete tipo 2 e cirrosi HCV correlata

Poichè è noto che la insulino-resistenza gioca un ruolo importante nella epatocarcinogenesi, un gruppo di ricerca francese ha voluto verificare l'influenza del trattamento con metformina sulla prognosi dei pazienti con diabete di tipo 2 che avevano anche...
transparent

lug252011

Tvp ed embolismo polmonare nei cirrotici ospedalizzati

Il tromboembolismo venoso (Tev) contribuisce in modo cospicuo al carico clinico della cirrosi, anche se questa condizione si associa spesso a una coagulopatia. Un'attenta prevenzione del Tev va dunque perseguita nei cirrotici ospedalizzati ad alto rischio....
transparent

apr122011

L’epatocarcinoma su cirrosi HCV-relata: manca una sorveglianza adeguata

L’epatocarcinoma (HCC) su cirrosi HCV-relata è in rapido aumento. Ne consegue un aumento della mortalità, perché la sopravvivenza generale in caso di HCC è bassa (<5% a 5 anni). Se però si interviene in fase precoce la sopravvivenza aumenta significativamente:...
transparent

gen262011

Cirrosi epatica e shock settico: idrocortisone non efficace

Alcuni ricercatori dell’Arabia Saudita hanno recentemente pubblicato su CMAJ una loro esperienza terapeutica in pazienti con cirrosi epatica trattati con basse dosi di idrocortisone quale terapia di supporto di uno shock settico. Il razionale della loro...
transparent

nov232010

NASH: ruolo terapeutico degli insulino-sensibilizzanti

Anche se spesso sottovalutato, il ruolo della steato-epatite non alcolica nello sviluppo della cirrosi epatica e conseguentemente del carcinoma epatocellulare è chiaramente dimostrato. Meno chiaro è il ruolo dei farmaci potenzialmente in grado di frenarne...
transparent

nov52010

Genetica e sviluppo di encefalopatia epatica

L’encefalopatia epatica è una delle maggiori complicanze della malattia cirrotica ed il suo sviluppo rappresenta un fattore prognostico negativo. In tale quadro clinico, abituale è il riscontro di elevate concentrazioni plasmatiche di...
transparent

ott152010

Epatite C: rischio epatocarcinoma da diabete

Il diabete mellito sembra dotato di un effetto favorente l'epatocarcinogenesi nei pazienti non cirrotici, portatori del virus dell'epatite C (Hcv) e trattati con interferone. Inoltre, in base ai risultati ottenuti da un team guidato da Yusuke Kawamura...
transparent

set142010

Pancreatite cronica a elevato rischio di fratture ossee

Nei pazienti con pancreatite cronica (Cp) la prevalenza delle fratture ossee conseguenti a piccoli traumi è simile o addirittura maggiore a quella che si registra in caso di malattie gastrointestinali ad alto rischio, per le quali le linee guida...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community