Circolazione coronarica

ago312016

Le strategie coronariche invasive si associano a una prognosi migliore dei pazienti con Nstemi

Tra quasi 400.000 pazienti ricoverati tra il 2003 e il 2013 in Inghilterra e Galles per un infarto miocardico senza elevazione del tratto St (Nstemi), si osserva un miglioramento della sopravvivenza associato all'uso dell'angiografia coronarica e in misura...
transparent
Malattia coronarica, differenze di genere nella prescrizione delle statine

mag122016

Malattia coronarica, differenze di genere nella prescrizione delle statine

Le statine sono ugualmente efficaci nel ridurre il rischio di eventi coronarici in uomini e donne, ma queste rispetto ai maschi hanno meno probabilità di ottenerne la prescrizione. Ecco, in sintesi, le conclusioni di uno studio svolto dai ricercatori...
transparent

ott162015

Terapia con statine, determinazione calcio coronarico riclassifica i candidati

Due analisi pubblicate sul Journal of American College of Cardiology del Multi Ethnic Study of Atherosclerosis (Mesa) dimostrano che la determinazione del calcio coronarico può riclassificare i pazienti a rischio cardiovascolare identificando meglio,...
transparent

mag192015

Diabete e obesità pesano su prevalenza di malattia coronarica subclinica

Negli Usa, nonostante il calo della prevalenza di fumo e ipertensione, l'interruzione nel declino della cardiopatia coronarica (Cad) subclinica nella popolazione adulta è evidente fin dalla metà degli anni '90, proprio in coincidenza con...
transparent
Sindrome coronarica, inibire enzimi infiammatori non riduce rischio eventi successivi

set22014

Sindrome coronarica, inibire enzimi infiammatori non riduce rischio eventi successivi

Secondo uno studio pubblicato su JAMA in coincidenza con la sua presentazione al Congresso della Società europea di cardiologia in corso a Barcellona dal 30 agosto al 3 settembre, il darapladib non riduce il rischio di eventi coronarici ricorrenti nei...
transparent
Screening coronarie a tutti i 50enni con Angio-Tc non è giustificato

lug242014

Screening coronarie a tutti i 50enni con Angio-Tc non è giustificato

Lo screening per le coronaropatie (Cad), svolto con angiografia coronarica in tomografia computerizzata (angio-Tc), in tutti coloro che hanno 50 anni non è attualmente giustificato. È quanto è emerso da un dibattito sul tema a San Diego (Usa) durante...
transparent
Placche coronariche: se sono più dense rischio cardiovascolare diminuisce

gen202014

Placche coronariche: se sono più dense rischio cardiovascolare diminuisce

Da uno studio pubblicato su Jama emerge che uno dei modi più noti per predire il rischio cardiaco, cioè la misura delle calcificazioni coronariche (Cac), ha bisogno di una rivalutazione. «Va stimato non solo il volume ma anche la densità delle placche,...
transparent
Un tracciante radioattivo scopre le placche delle coronarie

nov132013

Un tracciante radioattivo scopre le placche delle coronarie

Uno studio pubblicato su The Lancet rivela che un tracciante radioattivo, il fluoruro di sodio-18F (18F-NaF), comunemente usato nell'imaging radiologico, è in grado di identificare e localizzare con precisione i restringimenti e gli indurimenti delle...
transparent

set182013

Studi sul fumo: benefici dalla cessazione e meno rischi con l’e-cig

Con la cessazione del fumo si mantiene un danno alle coronarie, ma il cuore sembra trarne comunque beneficio. È l’esito di uno studio coordinato dal Weill Cornell medical college (New York City) - presentato al congresso Esc di Amsterdam - secondo cui...
transparent
Anche il genere influenza sintomi sindrome coronarica acuta

set182013

Anche il genere influenza sintomi sindrome coronarica acuta

Il dolore al petto rappresenta il sintomo più comune della sindrome coronarica acuta nei pazienti con meno di 55 anni, ma non è sempre presente ed esistono differenze nella sintomatologia di presentazione che distinguono gli uomini dalle donne. Sono questi,...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community