Chirurgia

set142022

Orbitopatia di Graves, impatto della chirurgia oftalmica sulla qualità della vita

L'orbitopatia di Graves (OG) è una patologia autoimmune che comporta proptosi, gonfiore e infiammazione dell'occhio e dei tessuti peri-orbitali. Circa il 25-50% dei pazienti con ipertiroidismo da malattia di Graves-Basedow presenta sintomi di OG,...
transparent
Chirurgia, quando gli anestesisti sono occupati in diversi interventi gli esiti dei pazienti sono peggiori

lug262022

Chirurgia, quando gli anestesisti sono occupati in diversi interventi gli esiti dei pazienti sono peggiori

Secondo uno studio pubblicato su JAMA Surgery, quando gli anestesisti devono occuparsi di più interventi contemporaneamente si ha un aumento della morbilità e della mortalità dei pazienti. «Studi recenti hanno valutato l'effetto della...
transparent

lug12022

La fibrillazione atriale va presa in considerazione per calcolare i rischi degli interventi non cardiaci

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology, nei pazienti sottoposti a un intervento chirurgico non cardiaco, la fibrillazione atriale (FA) pre-esistente si associa in maniera indipendente a esiti avversi post-operatori....
transparent

lug12022

La riabilitazione cardiaca post-sternotomia è efficace anche se inizia due settimane dopo l’intervento

In termini di miglioramento della distanza percorsa a piedi in 6 minuti, l'allenamento fisico intrapreso due settimane dopo la sternotomia è efficace quanto quello iniziato sei settimane dopo l'intervento, secondo quanto conclude uno studio su...
transparent

giu222022

Carcinoma tiroideo a basso rischio, fattori-chiave del decision-making tra sorveglianza attiva e chirurgia

A causa dell'eccellente prognosi e dell'incidenza relativamente elevata di microcarcinomi tiroidei a basso rischio, per alcuni pazienti possono essere preferibili alla tiroidectomia totale (TT) strategie di gestione più conservative, come la sorveglianza...
transparent

mag202022

Morte cardiaca improvvisa di origine genetica, possibile prevenirla con un piccolo intervento chirurgico

La prevenzione della morte cardiaca improvvisa nei pazienti con malattie genetiche è complessa perché, in questa popolazione prevalentemente di bambini e di giovani, è necessario sia prevenire il rischio che preservare la qualità...
transparent
Il chirurgo che asporta una neoplasia è tenuto a eseguire un'attenta opera di follow up

mag192022

Il chirurgo che asporta una neoplasia è tenuto a eseguire un'attenta opera di follow up

Il chirurgo non può limitarsi a effettuare l'intervento di cui sia stato incaricato per l'asportazione di una neoplasia, bensì è tenuto a eseguire un'attenta opera di follow up nei confronti del paziente. E ciò per evitare...
transparent

mag32022

Appendicite complicata in gravidanza, la chirurgia potrebbe essere il trattamento di prima linea

Nelle donne incinte con un'appendicite complicata, l'intervento chirurgico potrebbe essere la strategia di gestione a cui ricorrere in via preferenziale. È quanto suggerisce uno studio pubblicato su JAMA Network Open. In particolare si è visto...
transparent
transparent

apr132022

Carcinoma differenziato della tiroide, rischi e benefici della sorveglianza attiva rispetto alla chirurgia

La sorveglianza attiva è stata proposta come strategia di gestione appropriata per il carcinoma differenziato della tiroide (DTC) a basso rischio avendo una prognosi tipicamente favorevole. Una recente revisione sistematica ha confrontato la sorveglianza...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi