chemioterapia

Dieta e microbioma intestinale modificano l’efficacia delle terapie oncologiche. Ecco come

giu252020

Dieta e microbioma intestinale modificano l’efficacia delle terapie oncologiche. Ecco come

Ciò che mangiamo potrebbe influire sull'esito della chemioterapia grazie agli effetti a catena che iniziano nel nostro intestino , secondo uno studio firmato dai ricercatori dell'Università della Virginia. «Semplici componenti della dieta...
transparent
Linfoma di Burkitt, nuovo trattamento efficace negli adulti

mag282020

Linfoma di Burkitt, nuovo trattamento efficace negli adulti

In un nuovo studio pubblicato sul Journal of Clinical Oncology, Epoch-R dose-aggiustato (Da), un regime di trattamento meno tossico della chemioterapia ad alta intensità di dose standard, è risultato altamente efficace per gli adulti con...
transparent
Cancro infantile, scende il rischio di patologia coronarica nei sopravvissuti

gen242020

Cancro infantile, scende il rischio di patologia coronarica nei sopravvissuti

Secondo uno studio pubblicato sul British Medical Journal, si osserva una diminuzione misurabile della patologia coronarica tra i sopravvissuti al cancro infantile dagli anni '70. «I risultati suggeriscono che gli sforzi per ridurre l'esposizione agli...
transparent
Tumore testa-collo, approvati in Europa due regimi di trattamento con immunoterapia

nov292019

Tumore testa-collo, approvati in Europa due regimi di trattamento con immunoterapia

La Commissione europea ha approvato pembrolizumab , terapia anti-PD-1 di Msd, in monoterapia o in combinazione con la chemioterapia contenente platino e 5-fluorouracile (5-FU) per il trattamento in prima linea di pazienti con carcinoma a cellule squamose...
transparent
Tumore prostata, nuove cure su misura e chemio-free aumentano spettanza e qualità di vita

apr32019

Tumore prostata, nuove cure su misura e chemio-free aumentano spettanza e qualità di vita

In breve tempo, attraverso le innovative terapie ormonali 'chemio-free', le prospettive dei pazienti con tumore alla prostata metastatico o ad alto rischio di metastasi sono radicalmente cambiate, anche nei casi più gravi. Oggi infatti i pazienti,...
transparent
Tumori epatici, meeting al Gemelli sui trattamenti più innovativi di radiologia interventistica

gen252019

Tumori epatici, meeting al Gemelli sui trattamenti più innovativi di radiologia interventistica

Le nuove tecniche di radiologia interventistica stanno assumendo un ruolo sempre più importante nel trattamento dei tumori, tra i quali quelli epatici. Una conferma in questo senso giunge dai risultati di tre lavori che verranno presentati a Roma...
transparent
Cancro al seno: nuove raccomandazioni Uspstf supportano chemioprevenzione

gen212019

Cancro al seno: nuove raccomandazioni Uspstf supportano chemioprevenzione

In una nuova bozza di raccomandazione, a disposizione online per i commenti degli esperti, la United States Preventive Services Task Force (USPSTF) ha ribadito il suo sostegno alla chemioprevenzione con tamoxifene e raloxifene per le donne con aumentato...
transparent
Danno renale acuto durante la chemioterapia: una persona su 10 potrebbe esserne colpita

gen72019

Danno renale acuto durante la chemioterapia: una persona su 10 potrebbe esserne colpita

Secondo uno studio canadese pubblicato sul Journal of the National Cancer Institute, quasi uno su 10 pazienti oncologici trattati con chemioterapia o nuovi farmaci mirati potrebbe essere ricoverato per danno renale acuto. «I pazienti devono essere consapevoli...
transparent

dic62018

Tromboembolismo venoso in pazienti oncologici sotto chemioterapia: apixaban offre buoni risultati

Apixaban, un farmaco anticoagulante orale diretto, potrebbe essere utile nel prevenire il tromboembolismo venoso (TEV) in pazienti oncologici ad alto rischio sottoposti a chemioterapia, secondo uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine....
transparent
Tumore della mammella precoce, test genetico per risparmiare la chemioterapia a molte donne

giu62018

Tumore della mammella precoce, test genetico per risparmiare la chemioterapia a molte donne

Circa il 70% delle donne con carcinoma mammario precoce positivo ai recettori ormonali, HER2-negativo e con linfonodo ascellare negativo potrebbe non necessitare di chemioterapia dopo l'intervento chirurgico, secondo i risultati di uno studio pubblicato...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>