Carenza di vitamina D

mar192010

E’ il pediatra che previene l’osteoporosi

Raggiungere il picco di massa ossea nell'infanzia e nell'adolescenza è cruciale per ridurre il rischio di osteoporosi negli anni successivi. E’ per questo che è necessario puntare di più sul ruolo del pediatra, finora quasi sempre...
transparent

feb252010

Normalizzare la vitamina D per controllare l’asma

Pneumologia La variabilità osservata nella risposta ai corticosteroidi inalabili, nei pazienti asmatici, è stata associata ai livelli di vitamina D serica: bassi livelli, infatti, sembrano caratterizzare soggetti con una ridotta risposta al...
transparent

giu162009

Poca vitamina D favorisce la vaginosi batterica

Il deficit di vitamina D è associato alla vaginosi batterica, e questo legame potrebbe contribuire alla forte disparità razziale nella prevalenza di questa malattia. La vaginosi batterica è un tipo di infezione vaginale altamente prevalente...
transparent

mar92009

Deficit vitamina D prevalente nelle nefropatie

Vi è un'elevata e sempre crescente prevalenza di deficit di vitamina D nei bambini con nefropatie croniche, che aggrava il loro già elevato rischio di problemi di sviluppo delle ossa. Il deficit di vitamina D nei bambini influenza negativamente...
transparent

gen132009

Deficit vitamina D aumenta rischio parto cesareo

Ginecologia ed ostetricia-patologie della gravidanza e gestosi Il deficit di vitamina D in gravidanza è associato ad un aumento del rischio di parto cesareo primario. A metà del ventesimo secolo il decesso per “rachitismo pelvico”...
transparent

nov182008

Più ipertensione con meno vitamina D

Cardiologia-ipertensione Bassi livelli plasmatici di 25(OH)D sono indipendentemente associati all’aumento del rischio di sviluppare ipertensione. Benchè studi incrociati abbiano dimostrato che i livelli di 25(OH)D e l’esposizione cutanea...
transparent

nov42008

Fibrosi cistica, troppo poca la vitamina D

Pneumologia-fibrosi cistica I deficit di vitamina D sono altamente prevalenti nei bambini con fibrosi cistica, e le attuali raccomandazioni terapeutiche per la correzione di questi deficit sono inadeguate: fra il 2003 ed il 2006 l’incidenza dei deficit...
transparent

ott82008

Nefropatia diabetica: utile analogo vitamina D

Endocrinologia-diabete La combinazione di un analogo della vitamina D con un bloccante del recettore dell’angiotensina II di tipo 1 può ridurre ulteriormente i danni renali derivanti dalla nefropatia diabetica. I bloccanti dei recettori dell’angiotensina...
transparent

set232008

Melanomi e metabolismo vitamina D

Dermatologia-tumori cutanei Una variante del gene coinvolto nel metabolismo della vitamina D è associata ad un incremento del rischio di tumori cutanei. I soggetti portatori di una variante del recettore della vitamina D, nota come BsmI, potrebbero...
transparent

set202008

Somministrazione di vitamina D nelle nefropatie

Nefrologia ed urologia-insufficienza renale e trapianto di rene Nei pazienti con nefropatie croniche, la somministrazione orale di un agonista del recettore per la vitamina D riduce sia l’infiammazione che l’albuminuria. Sono attualmente in...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi