Cardiopatie congenite

nov152018

Cardiopatie congenite, a San Donato la prima “Transition clinic” dall’età pediatrica a quella adulta

Sono ogni anno 2mila i ragazzi con cardiopatie congenite che compiono 16 anni ed escono dalle strutture pediatriche che li hanno assistiti fin dalla nascita, perdendo l'assistenza specialistica costante di cui hanno bisogno e che spesso finiscono dispersi...
transparent

feb162018

A Roma presentati i numeri del percorso GUCH per adulti con cardiopatie congenite

In occasione dalla giornata mondiale delle cardiopatie congenite, il 14 febbraio, sono stati presentati a Roma i risultati del percorso GUCH (Grown Up Congenital Heart), attivo da 5 anni presso il Policlinico Universitario A. Gemelli di Roma, in collaborazione...
transparent

nov232017

Cardiopatie congenite, pubblicato documento di consenso su test diagnostico

Un semplice test non invasivo eseguito alla nascita e mirato a misurare il tasso di ossigeno sciolto nel sangue potrebbe identificare la quota di cardiopatie congenite critiche che resta invisibile alle indagini tradizionali. Ecco, in sintesi, quanto...
transparent

gen232017

Malattia cardiaca congenita in gravidanza, nuove raccomandazioni dei cardiologi Usa

La gestione della gravidanza nelle donne con una malattia cardiaca congenita presenta una sfida non facile, che ora l'American Heart Association (AHA) ha cercato di semplificare un po' con la stesura di nuove linee-guida pubblicate sulla rivista Circulation....
transparent

gen152017

Contraccettivi orali e cardiopatie congenite: le pazienti vanno informate meglio

In una coorte di donne adulte con cardiopatia congenita i contraccettivi più usati sono i metodi di barriera seguiti dai contraccettivi orali, con percentuali rispettivamente pari all'87% e all'84%. E molte donne a rischio assumevano contraccettivi...
transparent

gen92017

Cardiopatia congenita: nei giovani rimane il rischio di complicazioni cardiache

Nonostante l'aumento della sopravvivenza, il rischio di morte nei bambini e nei giovani adulti con malattia cardiaca congenita resta elevato, secondo uno studio svedese appena pubblicato su Jama Internal Medicine. «Secondo i dati dei nostri registri nazionali,...
transparent

gen152016

Cardiopatie, cautela nell’interpretare i marcatori genetici

Anche in presenza di variazioni genetiche indicative di disturbi cardiaci spesso mancano segni o sintomi di malattia, cosa che mette in discussione l'impiego di queste anomalie geniche come presunti marcatori di cardiopatie gravi. È questa la conclusione...
transparent

nov202015

I neonati con difetto cardiaco congenito sono a rischio di un anomalo sviluppo cerebrale

I neonati con difetto cardiaco congenito hanno bisogno di cure mediche che li rendono vulnerabili a ritardi cognitivi aggravati da fattori quali prematurità, durata della degenza ed eventuali episodi di arresto cardiaco. Ma quale ruolo giocano...
transparent

nov32015

Obesità pediatrica grave predispone a diabete e cardiopatie in età adulta

Un recente studio apparso sul "New England" ha evidenziato una diretta correlazione tra le forme più gravi di obesità pediatrica e i corrispettivi fattori di rischio per lo sviluppo di malattie cardiache e diabete, soprattutto nei maschi....
transparent

ott262015

La preeclampsia si associa a una maggiore frequenza di cardiopatie congenite

Da un'analisi pubblicata su Jama di quasi due milioni di madri e bambini emerge che la preeclampsia è significativamente associata alla presenza di difetti cardiaci non critici della prole e che l'insorgenza prima della 34ma settimana si associa...
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community