CARCINOMA TIROIDEO DIFFERENZIATO

dic12021

Carcinoma tiroideo differenziato radioiodio-refrattario, cabozantinib prescrivibile anche in Italia

In data 5 ottobre 2021 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale l'inserimento del cabozantinib (in precedenza autorizzato per il trattamento del carcinoma midollare della tiroide, del carcinoma a cellule renali avanzato e dell'epatocarcinoma non...
transparent

dic12021

Terapia TSH-soppressiva nel carcinoma differenziato tiroideo, non di rado disattese le linee guida ATA

Le attuali linee-guida (LG) sono generalmente non favorevoli alla soppressione del TSH nei pazienti con carcinoma tiroideo differenziato (DTC) a basso rischio (Haugen BR, et al. Thyroid 2016). Tuttavia, è esperienza comune che numerosi pazienti...
transparent

nov22021

Carcinomi tiroidei differenziati iodo-refrattari, beneficio sulla PFS da trattamento con cabozantinib

Generalmente, la prognosi dei pazienti affetti da carcinoma differenziato della tiroide (DTC) è favorevole, con sopravvivenza a 5 anni > 90%. Tuttavia, in circa il 15% dei DTC si manifestano recidive loco-regionali e/o metastasi a distanza...
transparent

ott52021

Dtc, preparazione alla radioterapia: sufficiente dieta a basso contenuto di iodio abbreviata a 4 giorni

Attualmente, non esiste consenso sulla durata ottimale della dieta a basso contenuto di iodio (LID) in preparazione della terapia con radioiodio (131I) in pazienti con carcinoma differenziato della tiroide (DTC). È stato appena pubblicato uno studio...
transparent

mar162021

Lenvatinib nel trattamento del Dtc iodio-refrattario, studio italiano su sicurezza e qualità della vita

Lenvatinib è un farmaco orale appartenente alla classe degli inibitori delle tirosin-chinasi (TKI), utilizzato per il trattamento del carcinoma tiroideo differenziato (DTC) iodio-refrattario, con limiti legati a sicurezza e tollerabilità....
transparent
Tumori tiroidei asintomatici: il “giusto” grado di intensità di diagnosi e terapia

ott62020

Tumori tiroidei asintomatici: il “giusto” grado di intensità di diagnosi e terapia

Nelle ultime decadi le neoplasie della tiroide rappresentano una delle diagnosi oncologiche più diffuse negli Usa e in Europa. Al contrario, non si è avuto un parallelo aumento della mortalità tumore-specifica, perché è...
transparent

lug102020

Carcinoma tiroideo invasivo: terapia neoadiuvante oncogene-specifica potrebbe sostituire la chirurgia

La terapia oncogene-specifica, associata a una sostanziale regressione tumorale con un basso rischio di reazioni avverse, offre l'opportunità di includere bambini con carcinoma tiroideo invasivo avanzato negli studi clinici che esplorano il ruolo...
transparent

mag192018

Carcinoma tiroideo differenziato, scarsa efficacia di un secondo trattamento con iodio radioattivo

Un recente articolo ha valutato retrospettivamente l'efficacia di un secondo trattamento con iodio radioattivo (RI) in 164 pazienti affetti da carcinoma tiroideo differenziato (DTC), con stadio I/II della neoplasia alla diagnosi (AJCC/UICC), incompleta...
transparent

mar132018

Carcinoma tiroideo differenziato, sovrastimato l’effetto della minima estensione extra-tiroidea sulla prognosi della malattia

L'estensione extra-tiroidea aumenta il rischio di recidiva di malattia negli adulti con carcinoma tiroideo differenziato (DTC) rispetto a quelli senza estensione, ma una minima estensione extra-tiroidea (mETE) del tumore non incide sulla mortalità...
transparent

gen272017

Lenvatinib migliora la sopravvivenza libera da progressione nel tumore differenziato della tiroide

Nel corso dell'ultimo congresso dell'American Society of Clinical Oncology (ASCO) è stata presentata un'analisi aggiornata dello studio SELECT registrativo di Lenvatinib. «Quest'ultimo» ricordano Barbara Pirali e Alfonso Massimiliano Ferrara...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi