Caratteristiche familiari

Punti nascita sotto soglia di sicurezza. Troiano (Aogoi): non chiuderli ma trasformarli

ott222014

Punti nascita sotto soglia di sicurezza. Troiano (Aogoi): non chiuderli ma trasformarli

Sono ancora 133 su 521 i punti nascita in Italia che effettuano meno di 500 parti l'anno: è uno dei dati che emergono dal Programma nazionale esiti 2014, sviluppato dall’Agenas per conto del ministero della Salute, presentato lunedì a Roma. Come spiega...
transparent

ott152013

Milano, promozione del punto nascita di quartiere

L'Asl Città di Milano ha avviato una revisione del cosiddetto “percorso nascita”, ovvero dell'insieme dei controlli e delle visite che ogni donna in gravidanza deve effettuare prima del parto, allo scopo di favorire l’impiego di strutture vicine all’abitazione...
transparent
Nati a termine: rischi e differenze

ott22013

Nati a termine: rischi e differenze

Rispetto ai nati fra 39 e 41 settimane di gestazione, nei neonati di 37 o 38 settimane aumenta la morbilità, con ricoveri più frequente nelle terapie intensive neonatali (Tin) o nei servizi di neonatologia. Lo afferma uno studio su Jama Pediatrics condotto...
transparent
Indagine del Senato: in aumento gravidanze a rischio e assistenza non adeguata

dic182012

Indagine del Senato: in aumento gravidanze a rischio e assistenza non adeguata

Mortalità materna in diminuzione, aumento delle gravidanze a rischio e punti nascita non adeguatamente dimensionati. Sono alcuni punti rilevati dalla “Indagine conoscitiva sul percorso nascita e sulla situazione dei punti nascita”, realizzata da OsservaSalute...
transparent

dic182012

Da società scientifiche, gli standard di qualità dei Punti nascita

Fornire parametri standard di valutazione delle strutture pubbliche e private per l'accreditamento, per migliorare le performance assistenziali e garantire le migliori cure a donne e bambini. È con questi obiettivi che, su iniziativa delle principali...
transparent

dic62012

Indagine del Senato, luci e ombre nel percorso nascita

Eccellenze, ma anche difetti organizzativi e strutturali nel percorso nascita con calo della mortalità materna e infantile, ma aumento delle gravidanze a rischio, poco uso dell'anestesia epidurale e troppi piccoli punti nascita
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>