Calcoli

La gravidanza aumenta il rischio di calcoli renali, anche nel periodo successivo al parto

apr212021

La gravidanza aumenta il rischio di calcoli renali, anche nel periodo successivo al parto

Uno studio osservazionale che ha interessato quasi 3.000 pazienti di sesso femminile dal 1984 al 2012 e pubblicato sull'American Journal of Kidney Diseases ha rilevato che la gravidanza aumenta il rischio di soffrire di un calcolo renale sintomatico...
transparent
Una dieta adeguata previene la formazione di calcoli renali

mar32021

Una dieta adeguata previene la formazione di calcoli renali

Secondo due revisioni della letteratura pubblicate su Nutrients e Archivos espanoles de Urologia, la dieta ideale per contrastare i calcoli renali comprende abbondante acqua, proteine vegetali e latticini, ed evita il più possibile carne, sale...
transparent
Antibiotici post-operatori non indispensabili nella colecistite acuta calcolosa

lug102014

Antibiotici post-operatori non indispensabili nella colecistite acuta calcolosa

Nei pazienti sottoposti ad asportazione della cistifellea per colecistite acuta calcolosa, l’assenza di terapia antibiotica postoperatoria non aumenta l’incidenza di infezioni, secondo uno studio pubblicato su Jama. «Negli Stati Uniti circa 750.000 colecistectomie...
transparent

gen252012

Biomarker urinari per diagnosi di danno renale acuto

Una serie di molecole proposte recentemente come biomarker urinari di danno renale intrinseco acuto consentono di effettuare affidabili stratificazioni prospettiche diagnostiche e prognostiche in fase di triage nei dipartimenti di emergenza. La loro validazione...
transparent

feb252008

Magnesio riduce rischio calcolosi biliare

Gastroenterologia-fegato e vie biliari Il consumo di una dieta ricca in magnesio riduce il rischio di calcolosi biliare sintomatica. Il consumo di magnesio con la dieta è andato diminuendo nel corso degli anni, in parte a causa della lavorazione...
transparent

mar172007

Calcoli urinari: alfa-bloccanti aiutano espulsione

Urologia Gli alfa-bloccanti incrementano il tasso di espulsione dei calcoli ureterali distali: ciò accade presumibilmente tramite il rilassamento della muscolatura liscia ureterale. Di fatto, i pazienti con calcolosi ureterale che assumono alfa-bloccanti...
transparent

feb242007

Calcolosi: elevato consumo ferro ematico incrementa il rischio

Nutrizione Gli uomini che consumano grandi quantità di ferro ematico presentano un aumento del rischio di sviluppare calcolosi. In base a studi sperimentali, un eccessivo apporto di ferro infatti può promuovere la formazione di cristalli di...
transparent

feb132007

Nutrizione parenterale a domicilio: comune la colelitiasi

Gastroenterologia Benchè i pazienti in nutrizione parenterale domiciliare (HPN) soffrano spesso di colelitiasi, i tassi di complicazioni rimangono fortunatamente bassi. Alcuni decenni fa è stato dimostrato che la nutrizione parenterale incrementa...
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi