Attività motoria

Cardiologi non coinvolti nella certificazione di idoneità sportiva. Fedele: è grave

mag202013

Cardiologi non coinvolti nella certificazione di idoneità sportiva. Fedele: è grave

È veemente la protesta che Francesco Fedele , ordinario di Cardiologia all'Università La Sapienza di Roma e past president della Società italiana di cardiologia (Sic), rivolge contro il decreto del ministero della Salute e dello Sport dove non si citano...
transparent

apr32013

Attività mentale e fisica contro il decadimento cognitivo

In pazienti anziani inattivi che lamentano un certo declino intellettuale, una combinazione di esercizio fisico e attività mentale, svolti in maniera costante per circa 3 mesi, migliora la funzione cognitiva. Questa la conclusione di un trial controllato randomizzato, definito Max (Mental activity and exercise),
transparent

nov302012

Attività fisica: alle donne benefici con almeno seimila passi

Una normale attività fisica, specificamente una camminata di 6.000 o più passi al giorno, si associa a un ridotto rischio di malattie cardiovascolari e diabete in donne di mezza età, indipendentemente dallo status menopausale. Lo afferma uno studio condotto...
transparent

ott222012

Difficile aumentare i livelli di attività fisica dei bambini

Gli interventi finalizzati ad aumentare il tempo dedicato all'esercizio fisico nei bambini comportano solo piccoli effetti sui livelli di attività: solo circa 4 minuti in più di camminata o corsa al giorno. Questo risultato può spiegare in parte il motivo...
transparent

ott102012

Attività fisica riduce il rischio in bambini sovrappeso

In bambini sedentari , sovrappeso od obesi, indipendentemente dal sesso e dall'etnia, dopo 13 settimane un programma di allenamento aerobico (20 o 40 minuti al giorno) determina un miglioramento della forma fisica e mostra benefici dose-risposta riguardanti...
transparent

apr232012

Adolescenti, attività fisica più importante dell'alimentazione

Nell'adolescente un fitness cardiorespiratorio (Crf) ridotto si associa ad aumentato rischio metabolico, indipendentemente dall'adesione a un corretto regime alimentare. Un elevato Crf, invece, può sempre sopravanzare gli effetti deleteri di una scarsa...
transparent

apr22012

Ore trascorse seduti correlate alla mortalità generale

Il mantenimento protratto della posizione seduta rappresenta un fattore di rischio per la mortalità generale, indipendentemente dallo svolgimento di attività fisica. I programmi di salute pubblica dovrebbero focalizzarsi sulla riduzione...
transparent

feb272012

Il tempo speso in attività fisica prescinde dalla sedentarietà

Nei bambini il tempo trascorso in attività fisica moderata o vigorosa (Mvpa) si associa a migliori outcome cardiometabolici, indipendentemente dal tempo speso in attività sedentarie. Il dato è stato ricavato da Ulf Ekelund, dell'Istituto di Scienze metaboliche...
transparent

giu132011

Attività motoria ridotta nei bambini depressi

Lo studio finlandese dimostra che i bambini affetti da depressione, analogamente agli adulti, tendono ad avere una ridotta attività motoria rispetto ai coetanei non depressi. Il risultato è emerso dalla registrazione actigrafica in 22 soggetti con depressione...
transparent

feb222011

Prevenzione cardiovascolare: alzati e cammina

Nei paesi sviluppati è assai frequente nella popolazione adulta riscontrare uno stile di vita sedentario con bassi livelli di esercizio fisico. Si tratta - come è noto - di un modello di comportamento che rappresenta un fattore di rischio cardiovascolare associato ai principali biomarkers cardiometabolici ed infiammatori ed in ultima analisi alla comparsa di malattie cardiovascolari ed a mortalità precoce.
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community