Attività cerebrale

feb152022

Lo spessore dell’area cerebrale legata allo stimolo clitorideo varia. Ecco come

Dai risultati raccolti nell'arco di un anno e pubblicati in un articolo su The Journal of Neuroscience, emerge che lo spessore dell'area che rappresenta i genitali femminili nella corteccia somatosensoriale è variabile, ed è direttamente...
transparent
Covid-19, ampio studio britannico descrive le complicazioni cerebrali

giu302020

Covid-19, ampio studio britannico descrive le complicazioni cerebrali

Uno studio pubblicato su Lancet Psychiatry descrive una serie di complicanze neurologiche e psichiatriche che possono essere collegate alla malattia causata dal nuovo coronavirus. «Vi sono state segnalazioni crescenti di un'associazione tra infezione...
transparent

giu112018

Demenza, partecipare ad attività che stimolano la sfera cognitiva riduce il rischio

Una partecipazione attiva alle attività intellettuali si associa a minori probabilità di sviluppare una demenza negli anni successivi, secondo uno studio longitudinale pubblicato su JAMA Psychiatry in cui una coorte di 15.582 adulti cinesi...
transparent

apr92018

Terapia ormonale sostitutiva transdermica, studio longitudinale conferma effetti positivi su funzione cerebrale

I volumi della corteccia prefrontale dorsolaterale vengono conservati nelle donne in menopausa precoce dopo una terapia con estradiolo transdermico, ma non con estrogeno orale, secondo uno studio longitudinale apparso su Neurology. «La maggiore conservazione...
transparent
La “ginnastica del cervello” non ha effetto sulla prestazione cognitiva

lug192017

La “ginnastica del cervello” non ha effetto sulla prestazione cognitiva

Chi utilizza programmi commerciali per allenare il cervello non sta in realtà facendo nulla di meglio rispetto a giocare ai videogiochi per quanto riguarda le prestazioni cognitive, il processo decisionale o l'attività cerebrale, e qualsiasi...
transparent

dic122016

Negli anziani sani l’attività corteccia prefrontale correlata al rischio di caduta

Misurare l'attività cerebrale negli anziani asintomatici mentre camminano e parlano allo stesso tempo può aiutare a prevedere il rischio di cadute, secondo uno studio pubblicato su Neurology. «Nelle persone avanti con gli anni senza apparenti...
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi