Aterosclerosi

ott42021

Aterosclerosi cardiovascolare sale il rischio con menopausa anticipata

Le probabilità di avere un infarto o un ictus entro 10 anni potrebbero aumentare in presenza di una menopausa precoce , che a sua volta potrebbe essere un segnale di avvertimento ai medici per meglio valutare il peso dei tradizionali fattori di...
transparent

set272021

L’aterosclerosi può essere presente anche senza malattia conclamata

Secondo un nuovo studio, in Svezia più del 40% degli adulti tra i 50 e i 64 anni e senza malattia cardiaca nota presenta un certo grado di aterosclerosi. «Descriviamo la prevalenza e le caratteristiche dell'aterosclerosi nella popolazione generale...
transparent
Aterosclerosi e infarto, guarigione delle placche può essere base per un approccio terapeutico

set32020

Aterosclerosi e infarto, guarigione delle placche può essere base per un approccio terapeutico

Una revisione pubblicata sul New England Journal of Medicine e firmata da Rocco Vergallo e da Filippo Crea , dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e dell'Uoc di Cardiologia della Fondazione policlinico universitario Agostino Gemelli...
transparent

lug192019

Inserito in modelli animali, il gene della longevità protegge i vasi dall’aterosclerosi

È possibile combattere le malattie cardiovascolari con un ringiovanimento dei vasi sanguigni offrendo anche a chi ne è sprovvisto il dono genetico di chi vive più a lungo della media? È quanto si sono chiesti, in uno studio sull'European...
transparent
Aterosclerosi, se il paziente visualizza lo stato della malattia cambia stile di vita

dic102018

Aterosclerosi, se il paziente visualizza lo stato della malattia cambia stile di vita

Un nuovo ampio studio randomizzato, i cui risultati sono pubblicati su Lancet, mostra che l'invio di immagini grafiche di scansioni personalizzate che mostrano l'estensione dell'aterosclerosi ai pazienti e ai loro medici può tradursi in una riduzione...
transparent

giu282018

Inflammosoma NLRP3 e aterosclerosi: il ruolo antinfiammatorio emergente di colchicina

Gli inflammosomi , in particolare il Nod-like-receptor P3 (NLRP3) sono sempre più popolari in medicina cardiovascolare, ma di cosa stiamo parlando? Si tratta di complessi enzimatici che, quando attivati, producono interleuchina 1 (IL-1) una delle...
transparent

mag212018

Nella psoriasi la terapia biologica riduce il volume delle placche aterosclerotiche coronariche

Uno studio presentato a San Diego durante il Congresso della Society for Cardiovascular Angiography and Interventions, il trattamento della psoriasi con le consuete terapie biologiche porta dopo un anno a una significativa regressione sia del volume sia...
transparent

mag42018

Malattia aterosclerotica nell'anziano, linee guida a confronto sulla prevenzione primaria con statine

In una recente revisione, sono state analizzate le discrepanze tra le principali linee guida sul trattamento ipolipemizzante per la prevenzione della malattia aterosclerotica cardiovascolare (ASCVD), valutando i principali RCT a loro supporto e cercando...
transparent

nov162017

L’uso della colchicina si associa a una riduzione del volume della placca aterosclerotica

In base alle conclusioni di un piccolo studio osservazionale pubblicato su JACC Cardiovascular Imaging, l'aggiunta di colchicina alla terapia medica ottimale (OMT) con statine ad alta intensità sembra stabilizzare la placca aterosclerotica meglio...
transparent

nov102017

Malattie aterosclerotiche, aumento della tiroxina libera associata a eccesso di rischio

Livelli elevati, ma anche ai limiti superiori della norma, di tiroxina libera (FT4) si associano a maggiori probabilità di decessi legati a vasculopatie aterosclerotiche nelle persone anziane e di mezza età, secondo uno studio appena pubblicato...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi