associazione ostetrici e ginecologi italiani (Aogoi)

Aborto, Aogoi su caso San Camillo: difendere e tutelare la legge 194

feb242017

Aborto, Aogoi su caso San Camillo: difendere e tutelare la legge 194

Continua il dibattito dopo il concorso bandito dall'ospedale San Camillo di Roma per l'assunzione di medici non obiettori. Doctor33 ospita le considerazioni del presidente Aogoi Elsa Viora , convinta che sia necessario difendere e tutelare la legge 194...
transparent
Punti nascita, ginecologi: serve al più presto una rete

dic192016

Punti nascita, ginecologi: serve al più presto una rete

«È necessario creare, quanto prima a livello regionale, una rete di punti nascita. In questo modo possiamo aumentare la sicurezza per donne e neonati e migliorare la qualità del lavoro di tutto il personale medico-sanitario coinvolto nell'evento...
transparent

nov42016

Aogoi attiva progetto per prevenire interruzioni volontarie di gravidanza

Alla luce del dato secondo cui oltre un quarto delle interruzioni volontarie di gravidanza riguarda donne con una precedente esperienza abortiva, l'Associazione Ostetrici e Ginecologi Ospedalieri Italiani (Aogoi) ha predisposto il programma "Interruzione...
transparent
Parto, Aogoi: un punto nascita su quattro a rischio sicurezza

nov42016

Parto, Aogoi: un punto nascita su quattro a rischio sicurezza

La riorganizzazione dei punti nascita «per Aogoi è sempre una priorità, ancora da completare». Lo sottolinea in una nota Giuseppe Ettore , Vicepresidente Aogoi-Associazione ostetrici ginecologi ospedalieri italiani, a 6 anni dall'accordo...
transparent
Pillola contraccettiva in fascia C, Trojano (Aogoi): Faremo pressing su Aifa

ott192016

Pillola contraccettiva in fascia C, Trojano (Aogoi): Faremo pressing su Aifa

A poco più di due mesi dalla decisione dell'Aifa di inserire le pillole anticoncezionali nella fascia C, prendono posizione la società scientifiche di ginecologia che si dicono contrarie alla determina dell'Agenzia italiana del farmaco....
transparent
Aborti, numeri in discesa ma più frequenti tra immigrate

ott182016

Aborti, numeri in discesa ma più frequenti tra immigrate

In Italia il 27% delle interruzioni volontarie di gravidanza (Ivg) è effettuato da donne con precedente esperienza abortiva. E considerando che gli aborti ripetuti si collocano attorno ai 30mila casi l'anno, negli ultimi tre anni di cui si conoscono...
transparent
Fertility day, Lorenzin: basta polemiche ora i fatti. Settecentomila persone non riescono ad avere figli

set222016

Fertility day, Lorenzin: basta polemiche ora i fatti. Settecentomila persone non riescono ad avere figli

«Era tanto che in Italia non si parlava di salute riproduttiva e mi rendo conto che a volte può essere molto complicato, ma bisogna farlo. Non vivo in un altro mondo e le ultime polemiche le ho vissute tutte. Quello che è veramente importante,...
transparent
Evitabile 1 aborto su 4, Aogoi lancia progetto di prevenzione

mag42016

Evitabile 1 aborto su 4, Aogoi lancia progetto di prevenzione

Prevenire le interruzioni volontarie di gravidanza (Ivg) ripetute. È questo l'obiettivo del piano realizzato da Aogoi - Associazione Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani, dopo che il Governo ha diffuso a fine 2015 la sua relazione sull'attuazione...
transparent
No dei ginecologi a ddl su violenza ostetrica: contro la malasanità non servono nuove leggi

apr152016

No dei ginecologi a ddl su violenza ostetrica: contro la malasanità non servono nuove leggi

Una norma per introdurre il reato di violenza ostetrica e per frenare coercizione, abusi verbali, carenza di consenso realmente informato. A prevederla la proposta di legge "Norme per la tutela dei diritti della partoriente e del neonato e per la promozione...
transparent
Aborto, Consiglio d’Europa: in Italia troppo difficile. Trojano (Aogoi): intervento infondato

apr112016

Aborto, Consiglio d’Europa: in Italia troppo difficile. Trojano (Aogoi): intervento infondato

L'Italia viola il diritto alla salute delle donne, che hanno notevoli difficoltà ad accedere ai servizi d'interruzione di gravidanza, nonostante siano garantiti dalla legge 194/78; inoltre discrimina i medici non obiettori che sono vittime di svantaggi...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>