Assistenza d'urgenza a pazienti gravi

ott232015

Emergenze nei bambini e traumi cranici: novità da Simeup e dal suo nuovo presidente

Chiunque potrebbe trovarsi almeno una volta nella vita a dover aiutare un bambino nell'attesa di un soccorso qualificato. E in una situazione di emergenza saper intervenire in modo corretto e tempestivo, ma soprattutto senza danneggiare l'infortunato...
transparent

ott152015

Spetta l'indennità di rischio per gli addetti al servizio di pronto soccorso

I ricorrenti pretendono di considerare quali fonti individuatrici della "terapia sub intensiva" non solo le leggi regionali ed il Piano sanitario regionale, rientranti nelle "disposizioni regionali" menzionate dall'art. 44 del Ccnl, ma anche gli accordi...
transparent
Choosing wisely, cinque procedure da evitare in terapia intensiva

nov132014

Choosing wisely, cinque procedure da evitare in terapia intensiva

Anche la terapia intensiva ha il su spazio tra le “Top 5 list” dell’iniziativa Usa “Choosing wisely”, volta a identificare le pratiche inutili, costose e a volte dannose in ogni branca della medicina. Ecco l’elenco del Critical care societies collaborative...
transparent
Terapia antibiotica selettiva in terapia intensiva: prognosi invariata

ott32014

Terapia antibiotica selettiva in terapia intensiva: prognosi invariata

La profilassi antibiotica alla bocca, alla gola e al tratto digestivo si associa a bassi livelli di resistenza batterica, ma non modifica la sopravvivenza e la durata del soggiorno nei pazienti in terapia intensiva. Sono queste le conclusioni di uno studio...
transparent

mar122014

Qualità della vita e chemioterapia palliativa nelle fasi terminali

In uno studio pubblicato sul British medical journal i ricercatori della Harvard medical school di Boston e del Weill Cornell medical college di New York si interrogano sugli effetti dei trattamenti palliativi e la qualità della vita dei malati oncologici...
transparent
Terapia intensiva: uso off-label di farmaci frequente, sicuro e non arbitrario

gen272014

Terapia intensiva: uso off-label di farmaci frequente, sicuro e non arbitrario

L’uso off-label dei farmaci nelle Unità di terapia intensiva (Uti) può essere effettuato in modo sicuro, non esponendo il paziente a maggiori rischi di reazioni avverse rispetto all’impiego secondo le indicazioni. Lo ha detto a San Francisco, durante...
transparent

nov252013

Intensiva per adulti a rischio per ricovero bambini e adolescenti

Ancora oggi in Italia un numero consistente di bambini è ricoverato in strutture per soggetti adulti. Questo perché i reparti ospedalieri dedicati ai pazienti pediatrici sono distribuiti in modo molto disomogeneo sul territorio nazionale: al Sud, per...
transparent
Comitato bioetica, bene terapie intensive aperte

lug292013

Comitato bioetica, bene terapie intensive aperte

È necessario che l'organizzazione delle terapie intensive anche in Italia si adegui al modello della «terapia intensiva aperta», recuperando il divario rispetto ad altri Paesi in Europa e in America che già da tempo si sono orientati con successo in...
transparent

mag152013

Decontaminazione intestinale od orofaringea in terapia intensiva

È stata di recente pubblicata su Lancet Infectious Disease una meta-analisi volta a valutare se la Decontaminazione Digestiva Selettiva (SDD) con antimicrobici parenterali ed enterali (per lo più polimixina e tobramicina) e/o la Decontaminazione Orofaringea...
transparent

mar112013

Terapia intensiva: in aumento prematuri e ricoveri per sepsi

In Italia sono circa 45 mila i nati prematuri, circa il 7% delle nascite complessive in un anno, e il fenomeno è in aumento, grazie ai progressi in termini di trattamento e di cura. Il rischio maggiore per questi pazienti, sottolinea Susanna Esposito...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>