Assistenza al paziente

set202007

Quando l’oncologico diventa psichiatrico

Psichiatria-sindromi situazionali Pazienti con tumori avanzati e terminali spesso vanno incontro a stress emotivo e disordini psichiatrici, il che potrebbe influenzare negativamente la qualità della vita. Gli oncologi possono svolgere un ruolo importante...
transparent

lug172007

Terapia dei tumori colorettali avanzati

Oncologia-colon-retto Nei pazienti con tumori colorettali avanzati e non curabili, due nuovi studi mettono in discussione il principio secondo cui il trattamento massimo tollerabile debba essere sempre utilizzato come terapia di prima linea: i risultati...
transparent

lug92007

Statine utili a lungo nel post-infarto

Cardiopatia ischemica Il trattamento con statine a dosi standard dopo il ricovero per infarto miocardico può ridurre la mortalità a lungo termine e prevenire eventi cardiaci futuri. Oltre al beneficio in termini di sopravvivenza, infatti,...
transparent

giu262007

Tumore polmonare avanzato: praticabile assistenza integrata oncologica/palliativa

Pneumologia-tumori polmonari Non vi è alcuna ragione per non integrare la terapia palliativa all’assistenza standard per i pazienti con recente diagnosi di tumore polmonare terminale. La tradizionale dicotomia fra terapia antitumorale e palliativa...
transparent

apr242007

Terapia pediatrica anti-Hiv: utile addestramento sulla deglutizione delle pillole

Virologia Un addestramento specifico per l’incremento delle capacità di ingoiare pillole ha diversi potenziali effetti benefici nei bambini con Hiv/AIDS. Questo genere di esercizio infatti determina un aumento delle opzioni terapeutiche e l’accesso...
transparent

apr132007

Corticosteroidi inalatori in gravidanza non connessi al rischio di difetti di nascita

Ginecologia Fra le donne asmatiche, l’uso di corticosteroidi inalatori nel primo trimestre di gravidanza non incrementa il rischio di malformazioni congenite nella prole. L’uso di questi farmaci inoltre sembra in alcuni casi addirittura limitare...
transparent

apr42007

Anafilassi: comorbidità comuni nei casi fatali

Allergologia Nei casi di anafilassi fatale, l’intervallo compreso fra l’esposizione e la comparsa di sintomi gravi è di solito inferiore a 30 minuti, ed in questi casi le comorbidità sono frequenti. I pazienti sopravvissuti ad un...
transparent

feb272007

Tumori ovarici: inadeguata gestione del dolore nella paziente terminale

Cure palliative Molte donne che vanno incontro a decesso per tumori ovarici non ricevono una terapia antidolorifica ad elevata intensità nella fase terminale della malattia. In questa fase è invece necessario mantenere queste pazienti quanto...
transparent

gen152007

Elevati livelli di omocisteina materni connessi a schizofrenia

Elevati livelli di omocisteina nel terzo trimestre di gravidanza sono associati ad un aumento del rischio di sviluppo di schizofrenia nella prole. I dati del presente studio potrebbero avere importanti implicazioni per la comprensione delle cause di schizofrenia...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi