asma bronchiale

Asma grave paradigma del post-Covid. Per gestire i pazienti indispensabili percorsi dedicati, specialisti, mmg, infermiere e telemedicina

lug202020

Asma grave paradigma del post-Covid. Per gestire i pazienti indispensabili percorsi dedicati, specialisti, mmg, infermiere e telemedicina

Non solo nuovi farmaci: nella gestione dei pazienti con asma grave e di altre cronicità la telemedicina, l'home therapy con la possibilità di cura al domicilio del paziente possono avere un ruolo determinante e va sviluppata adesso, specie...
transparent
transparent
Asma grave, nuove frontiere di trattamento grazie ai meccanismi dell’infiammazione di tipo 2

giu122020

Asma grave, nuove frontiere di trattamento grazie ai meccanismi dell’infiammazione di tipo 2

Patologia infiammatoria cronica delle vie respiratorie, l' asma grave si stima colpisca dal 3,5% al 10% circa della popolazione con asma ed è caratterizzata da sintomi gravi e persistenti (sensazione continua di affanno, mancanza di respiro e...
transparent

feb232017

Asma, i corticosteroidi inalatori non si associano a un aumento del rischio di polmonite

L'uso regolare di corticosteroidi per via inalatoria (ICS) non si associa a un aumento del rischio di polmonite o altre infezioni respiratorie nei bambini asmatici, almeno secondo quanto conclude uno studio su Pediatrics coordinato da Claire Elizabeth...
transparent

gen92017

Un consumo elevato di prosciutto e salame si associa a un peggioramento dell’asma

Secondo quanto conclude uno studio pubblicato su Thorax, un elevato consumo di carne trasformata, come prosciutto e salame, si lega a un peggioramento dei sintomi asmatici. «Le carni lavorate sono ricche di nitriti, composti che svolgono un ruolo nell'infiammazione...
transparent
Asma, supplementazione con vitamina D potrebbe ridurre le riacutizzazioni

set152016

Asma, supplementazione con vitamina D potrebbe ridurre le riacutizzazioni

L'aggiunta di vitamina D al trattamento dell'asma potrebbe ridurre le riacutizzazioni nei pazienti con asma da lieve a moderata, secondo i risultati di una revisione Cochrane presentata al European Respiratory Society Congress appena conclusosi a Londra....
transparent
Microbiota intestinale alterato aumenta il rischio di asma bronchiale infantile

set142016

Microbiota intestinale alterato aumenta il rischio di asma bronchiale infantile

La flora batterica residente nell'intestino di un neonato nel suo primo mese di vita può influire sullo sviluppo del sistema immunitario aumentando da uno a tre volte il rischio di allergie e asma nell'infanzia. Ecco i risultati di uno studio pubblicato...
transparent

set92016

Asma pediatrico, il paracetamolo non si associa a un peggioramento della malattia

Nei bambini con asma lieve persistente la somministrazione di paracetamolo non si associa a un aumento della frequenza di riacutizzazioni né a un peggioramento del controllo della malattia rispetto all'ibuprofene, secondo i risultati di studio...
transparent
L’anticorpo monoclonale benralizumab è efficace nel controllo dell’asma grave

set92016

L’anticorpo monoclonale benralizumab è efficace nel controllo dell’asma grave

Un anno di terapia con benralizumab ha portato a una significativa riduzione della frequenza di riacutizzazioni asmatiche, da un terzo alla metà in meno rispetto al placebo, tra le persone con asma grave. Ecco le conclusioni di due studi in doppio...
transparent
Congresso Ers, ultime novità per trattamento Bpco, Asma e fibrosi polmonare

set92016

Congresso Ers, ultime novità per trattamento Bpco, Asma e fibrosi polmonare

Dall'annuale Congresso Ers novità sul trattamento della Bpco, dell'asma e della fibrosi polmonare idiopatica. Sul fronte della Bpco i risultati di un'analisi post-hoc dello studio WISDOM suggeriscono la possibilità di individuare i pazienti...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>