Artrite

giu252007

Artrite reumatoide: camminare diminuisce rischio cardiovascolare

Insufficienza cardiaca I pazienti con artrite reumatoide potrebbero ridurre il proprio rischio cardiovascolare passando più tempo a camminare. L’inattività fisica ed il comportamento sedentario contribuiscono al rischio di malattie cardiovascolari,...
transparent

giu122007

Osteoartrosi: fumo accelera perdita cartilagine ginocchio

Ortopedia-artrosi I soggetti con un’anamnesi familiare di osteoartrosi e che fumano hanno un maggior tasso di perdita di cartilagine del ginocchio e di difetti articolari di quelli con la stessa anamnesi familiare ma che non fumano. Il presente studio...
transparent

mag292007

Gotta: aumento consumo di caffè riduce il rischio negli uomini

Endocrinologia-gotta Il consumo di caffè a lungo termine è associato al rischio di gotta negli uomini sopra i 65 anni. Il caffè è una delle bevande più ampiamente consumate e può influenzare la gotta tramite vari meccanismi:...
transparent

apr52007

Artrite psoriasica: Blocco TNF ha effetti misti sul profilo lipidico

Reumatologia Nei pazienti con artrite psoriatica, i bloccanti del TNF diminuiscono alcuni fattori di rischio cardiovascolare e ne aumentano altri. Benchè la maggior parte dei fattori di rischio lipidici vengono smossi in direzioni favorevoli, sarebbe...
transparent

mar292007

Uveite non impedisce impianto lenti intraoculari nei bambini

Oftalmologia L’impianto di lenti intraoculari può essere effettuato in sicurezza e con successo nei bambini con uveite, compresi i casi associati ad artrite reumatoide giovanile. Anche se l’impianto di lenti intraoculari viene oggi effettuato...
transparent

mar42007

Faringite streptococcica: ruolo limitato della profilassi intrafamiliare

Pediatria La profilassi antibiotica della trasmissione intrafamiliare della faringite da streptococco beta-emolitico di gruppo A non è raccomandata, mentre finora era stata praticata su fratelli e sorelle del paziente primario da parte della metà...
transparent

feb152007

Artrite reumatoide: efficace cambiare TNF-alfa bloccante

Farmacologia Se i pazienti con artrite reumatoide non riescono a tollerare o non rispondono ad un agente anti-TNF-alfa, probabilmente potranno proseguire la terapia con un secondo agente dello stesso tipo, anche se un significativo numero di questi pazienti...
transparent

feb42007

Artrite reumatoide: glucocorticoidi a basse dosi rallentano la progressione

L’aggiunta di glucocorticoidi a basse dosi alla terapia standard riduce il tasso di progressione dell’erosione nell’artrite reumatoide, ma non sono ancora stati accertati gli effetti collaterali a lungo termine di questa strategia. L’uso...
transparent

feb42007

Artrite reumatoide: conta articolazioni tenere indica attività della malattia

La conta delle articolazioni “tenere” da parte del paziente riflette in modo affidabile le variazioni dell’attività dell’artrite reumatoide in risposta alla terapia. Il coinvolgimento del paziente negli studi mediante questa...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi