Arteriosclerosi

dic142008

Diabete: fibrati non proteggono il cuore

Endocrinologia-diabete Il trattamento a lungo termine con fenofibrato non sembra ridurre l’arteriosclerosi, i livelli infiammatori o le disfunzioni endoteliali nei pazienti con diabete di tipo 2. Precedenti ricerche avevano suggerito che la terapia...
transparent

lug12008

Pericolosa la fibrillazione nelle coronaropatie acute

Cardiologia-aritmie La fibrillazione atriale è associata a mortalità a breve e lungo termine nei pazienti con coronaropatie acute con o senza slivellamento del tratto ST. La fibrillazione atriale risulta associata ad infarto e mortalità...
transparent

mag152008

Retinopatia diabetica associata a calcificazioni coronarie

Oftalmologia-retinopatie Sussiste una forte associazione fra retinopatia diabetica, soprattutto se di tipo proliferativo, e la presenza e l’estensione delle calcificazioni coronariche, un indicatore particolarmente affidabile dell’arteriosclerosi....
transparent

ott32007

Trattare l’apnea migliora l’arteriosclerosi

Pneumologia-apnea ostruttiva nel sonno Il trattamento dell’apnea ostruttiva nel sonno con CPAP migliora i primi segni dell’arteriosclerosi. L’apnea ostruttiva nel sonno è stata connessa ad infarto miocardico ed ictus, ed entrambe...
transparent

ott12007

Meno fibrillazione con le statine

Cardiopatia ischemica I pazienti con sintomi di coronaropatie acute hanno minori probabilità di sviluppare fibrillazione atriale di nuova insorgenza se vengono trattati con statine. Altri fattori correlati con la riduzione del rischio comprendono...
transparent

set242007

Alcool e salute cardiovascolare

Scienze dell’alimentazione-alimentazione e patologia Le più recenti linee guida AHA consigliano di non iniziare a bere alcool se non se ne ha già l’abitudine. Vi sono prove del fatto che un’assunzione di alcool lieve-moderata...
transparent

set172007

Arteriosclerosi peggiore con la metabolica

Cardiopatia ischemica I pazienti con sindrome metabolica ed arteriosclerosi preesistente sono a maggior rischio di eventi cardiovascolari rispetto a quelli liberi dalla sindrome metabolica. Nei pazienti con un elevato carico arteriosclerotico, infatti,...
transparent

set172007

Le coronaropatie nei giovani adulti

Cardiopatia ischemica   In base a uno studio condotto nel Regno Unito, il declino nella mortalità derivante dalle coronaropatie osservato negli ultimi 20 anni sta rallentando nei giovani adulti di età compresa fra 35 e 44 anni. Questa...
transparent

lug232007

Il traffico calcifica le coronarie

Cardiopatia ischemica Vivere vicino a strade molto trafficate è associato ad arteriosclerosi coronarica ed ad un maggior tasso di calcificazione delle coronarie. In precedenza era stato investigato il ruolo del particolato fine e della vicinanza...
transparent

lug232007

La stenosi arteriosa intracranica va peggio nelle donne

Neurologia-vasculopatie cerebrali Gli esiti della stenosi arteriosa intracranica sono peggiori per le donne che per gli uomini. E’ importante tenere in conto le differenze fra i sessi nella valutazione di diagnosi e trattamento per queste patologie:...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi