Archivio per anno

dic12015

Giornata mondiale Aids, profilassi pre-esposizione protegge dall’Hiv ma servono più risorse

Circa un quarto degli uomini che hanno rapporti sessuali con altri uomini dovrebbe ricevere quotidianamente la profilassi pre-esposizione (PrEP) per ridurre il rischio di infezione da Hiv, secondo un articolo pubblicato su Morbidity and Mortality Weekly...
transparent

dic12015

Lo sciopero dei medici non danneggia i pazienti, lo dice uno studio del Bmj

Da uno studio pubblicato sul British Medical Journal della Harvard Medical School e Brigham and Women's Hospital di Boston emerge che nei paesi ad alto reddito l'astensione dal lavoro da parte dei medici non reca danno al paziente. Esordisce David Metcalfe...
transparent

dic12015

Ca del polmone, approvato dall’Fda nuovo monoclonale

Si chiama necitumumab il nuovo anticorpo monoclonale appena approvato dalla US Food and Drug Administration (Fda) per il trattamento del cancro del polmone. Il farmaco, commercializzato dalla Eli Lilly and Company con il nome Portrazza, ha come bersaglio...
transparent

dic22015

Pressione positiva e avanzamento mandibolare abbassano la pressione dei pazienti con apnee notturne

Nella sindrome delle apnee notturne ostruttive (Osa) il trattamento con pressione positiva continua (Cpap) e con dispositivi di avanzamento mandibolare (Mad) portano entrambi a una riduzione della pressione sistolica e diastolica, secondo uno studio su...
transparent

dic22015

L’uso eccessivo del computer in ambulatorio nuoce al rapporto tra medico e paziente

I pazienti seguiti nelle safety-net clinics dove i medici fanno un uso elevato dei computer sono meno propensi a considerare di eccellenza le cure ricevute, secondo uno studio pubblicato su Jama Internal Medicine. «Le safety-net clinics sono centri che...
transparent

dic22015

L’attività fisica migliora la salute cardiovascolare senza distinzione di età, etnia e genere

Nei giovani adulti la fitness cardiorespiratoria si associa a un ridotto rischio di malattie cardiovascolari (Cvd) ma non influisce sullo sviluppo delle calcificazioni coronariche, secondo i risultati pubblicati su Jama Internal Medicine di uno studio...
transparent

dic32015

Artrosi, acido ialuronico a basso e alto peso molecolare per il trattamento nei soggetti obesi

Per ogni 5 kg di peso corporeo in più, c'è un aumento del 36% del rischio di sviluppare artrosi. Il dato, tratto da un recente studio statunitense secondo cui i soggetti obesi hanno un rischio raddoppiato di sviluppare la patologia rispetto...
transparent

dic32015

Velocità cammino e depositi di amiloide cerebrale inversamente correlati

Negli anziani la velocità del cammino è inversamente correlata alla quantità di amiloide a livello cerebrale, anche in assenza di chiari sintomi della malattia di Alzheimer, secondo i risultati di uno studio pubblicato su Neurology....
transparent

dic32015

L’Rna piastrinico in una goccia di sangue consente di localizzare un tumore

L'analisi dell'Rna piastrinico potrebbe rivelarsi più utile di altre tecniche ematologiche non solo per diagnosticare un tumore e seguirne la progressione, ma anche per mettere a punto strategie di trattamento personalizzate. Ecco le conclusioni...
transparent

dic42015

Gli ovuli vaginali di progesterone non prevengono l’aborto spontaneo

Uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine suggerisce che l'aggiunta di progesterone in ovuli vaginali non è efficace come si pensava nelle gestanti a inizio gravidanza. L'ormone prepara la parete dell'utero ad accogliere l'ovocita...
transparent
transparenttransparent
transparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community