Archivio Nutrizione33

apr222022

Malattie cardiovascolari, ecco quali fibre riducono il rischio. Il punto di Jama

Il consumo di fibre derivate dai cereali ma non da frutta e verdura, si associa a una minore incidenza di malattie cardiovascolari (CVD), secondo uno studio pubblicato su JAMA Network Open firmato dai ricercatori della Columbia University Mailman School...
transparent

apr222022

Scompenso cardiaco, diminuire il consumo di sale migliora la qualità di vita

Ridurre il sodio nella propria alimentazione non diminuisce le visite al pronto soccorso, i ricoveri in ospedale o i decessi delle persone con scompenso cardiaco. Eppure, pare che un minor consumo di sodio migliori la qualità di vita dei pazienti....
transparent

apr222022

Insufficienza renale, brevettato un formaggio per chi ne soffre

Anche i pazienti con insufficienza renale o in dialisi avranno la possibilità di mangiare formaggio, un alimento che di norma devono evitare. Un traguardo reso possibile grazie alla tecnologia FriP, un metodo di produzione del formaggio brevettato...
transparent

apr222022

Mangiare un avocado alla settimana riduce il rischio di malattie cardiache

Uno studio appena pubblicato sul Journal of the American Heart Association rileva che il consumo di almeno due porzioni di avocado a settimana si associa a una significativa riduzione del rischio di malattie cardiovascolari. «Questo studio si aggiunge...
transparent

apr82022

Un consumo moderato di alcol fa bene al cuore? I dubbi da un’analisi osservazionale

Un'analisi osservazionale pubblicata su JAMA Network Open mette in dubbio la teoria che un consumo moderato di alcol faccia bene al cuore. Allo studio hanno preso parte 371.463 adulti di età media di 57 anni con un consumo medio di alcol di 9,2...
transparent

apr82022

La somministrazione di flavanoli di cacao si associa a una riduzione del rischio cardiovascolare

Secondo uno studio pubblicato sull'American Journal of Clinical Nutrition svolto da un gruppo di ricercatori del Brigham and Women's Hospital coordinati da Howard Sesso della divisione di Medicina preventiva, la somministrazione di un integratore a...
transparent

apr82022

Possibile legame tra vitamina C e deterioramento cognitivo tra gli anziani in ospedale

Nei pazienti anziani ricoverati in ospedale la carenza di vitamina C si associa a deterioramento cognitivo. È quanto emerge da uno studio australiano, secondo cui la carenza della vitamina si associa a una probabilità più alta di quasi 3...
transparent

apr82022

Integratori, Antonino Santoro (Integratori & Salute) confermato alla guida della Federazione Ehpm

La European Federation of Associations of Health Product Manufacturers, che riunisce 14 associazioni nazionali, di cui fanno parte circa 1600 aziende che producono e distribuiscono integratori alimentari e di cui fa parte anche Integratori & Salute,...
transparent

apr82022

Cancro, nuovi indizi sull’associazione tra l’uso di dolcificanti artificiali e aumento del rischio

Secondo uno studio pubblicato su Plos Medicine, i dolcificanti artificiali potrebbero essere associati a un aumento del rischio di cancro. «I nostri risultati non supportano l'uso di dolcificanti artificiali come alternativa sicura negli alimenti e nelle...
transparent

mar252022

Rilevare la concentrazione di glucosio nei fluidi corporei, la lezione del camaleonte

La natura come fonte di ispirazione. Un concetto che sembra ben chiaro a un gruppo di ricerca internazionale, il quale utilizzando come modello la pelle del camaleonte è riuscito a sviluppare un dispositivo capace di rilevare la concentrazione...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi