Archivio Endocrinologia33

Covid-19 e diabete, potenziale effetto protettivo della metformina

nov172020

Covid-19 e diabete, potenziale effetto protettivo della metformina

Durante la pandemia da Covid-19 molti studi osservazionali hanno dimostrato che il diabete mellito di tipo 2 (Dm2) è un fattore di rischio per una forma più grave di malattia: nei pazienti diabetici è più comune il distress...
transparent

nov172020

Congresso Ada, evidenze di benefici cardio-renali dall’uso di dapagliflozin

Al congresso annuale dell'American Diabetes Association (Ada) sono state rese note una serie di interessanti novità sul farmaco dapagliflozin , inibitore di Sglt-2. La prima, afferma Olga Eugenia Disoteo , Diabetologia, Ospedale Niguarda, Milano,...
transparent

nov172020

Parto pretermine da sovratrattamento con levotiroxina in gravidanza, importante il monitoraggio del Tsh

Prima della gravidanza le donne con ipotiroidismo richiedono spesso un aumento del dosaggio di levotiroxina per mantenere uno stato eutiroideo durante la gestazione. Un recente studio condotto da un gruppo di ricercatori dell'Università di Calgary...
transparent

nov172020

Rivalutazione della concentrazione sierica dell’Apolipoproteina B nella gestione delle dislipidemie

In un contributo comparso su "Jama" nella rubrica "Jama Insights" si parla dello studio del metabolismo lipidico : «non in termini astrattamente accademici» specifica Marco Caputo , Ospedale classificato Villa Salus, Venezia Mestre «ma molto pratici,...
transparent

nov172020

Prevalenza più alta di fibrillazione atriale in pazienti con incidentaloma surrenalico cortisolo-secernente

Le masse surrenaliche di riscontro incidentale (incidentalomi) sono una realtà piuttosto frequente nella pratica clinica (4-5% dei pazienti sottoposti a indagini radiologiche dell'addome per motivi non correlati). «Sebbene la maggior parte dei...
transparent

nov172020

Terapia con ormone della crescita non associata a rischio di recidiva neoplastica

Gli adenomi ipofisari non secernenti (Nfpa) e i craniofaringiomi sono la causa più frequente di deficit di ormone della crescita nell'adulto (Aghd). «Dagli inizi degli anni '90 la terapia sostitutiva con ormone della crescita umano ricombinante...
transparent
Obesità adolescenziale e rischio di cancro in età adulta, associazione dimostrata da un vasto studio

nov32020

Obesità adolescenziale e rischio di cancro in età adulta, associazione dimostrata da un vasto studio

È noto come l' obesità sia un fattore di rischio per numerosi tipi di tumore, tanto che ci si aspetta che l'eccesso ponderale superi presto il fumo come principale fattore causale modificabile di neoplasie. È ancora incerto a quale età...
transparent

nov32020

Ipotiroidismo nell’anziano associato ad aumentata mortalità da tutte le cause solo se conclamato

L'associazione tra ipotiroidismo e mortalità nel paziente anziano non è chiaramente definita e le evidenze della letteratura sono talvolta discordanti. Pertanto, spiega Paola Senes , Uo Endocrinologia, Ospedale S. Spirito in Sassia, Roma...
transparent

nov32020

Termo-ablazione nel microPtc a basso rischio, evidenze sempre più forti di efficacia e sicurezza

Il microcarcinoma papillare tiroideo (microPtc) è una neoplasia di riscontro generalmente casuale, con una prognosi eccellente. «Per tale motivo» affermano Giampaolo Papi , Maria Sole Gaglianò e Iolanda Coletta , UO SD Endocrinologia-Ausl...
transparent

nov32020

Sindrome poliendocrina autoimmune di tipo 1: aumentata e precoce mortalità, gestione complessa

La sindrome poliendocrina autoimmune di tipo 1 (APS-1), anche conosciuta come autoimmune polyendocrinopathy-candidiasis-ectodermal dystrophy (APECED), è una rara malattia genetica, a trasmissione autosomica recessiva, dovuta a mutazioni del gene...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>