Archivio Diabetologia33

dic52017

Emoglobina glicata: nel paziente diabetico con glicemia stabile basta misurarla una volta l’anno

Uno studio pubblicato su Diabetes Research and Clinical Practice suggerisce che una volta raggiunta una glicemia stabile, è sufficiente controllare l'emoglobina glicata (HbA1c) solo una volta l'anno.«Secondo i nostri dati le attuali linee guida,...
transparent

dic52017

Gli eventi avversi cardiovascolari dopo uno STEMI sono più frequenti nei diabetici trattati con insulina

I diabetici che sviluppano un infarto miocardico con innalzamento del tratto ST (STEMI), specie quelli con diabete trattato con insulina, hanno un aumentato rischio di gravi eventi avversi cardiaci (MACE). Ecco quanto emerge da uno studio pubblicato su...
transparent

dic52017

Uno studio italiano conferma l’importanza dell’attività fisica nel trattamento del diabete

Un intervento educazionale che combina il counseling attivo dedicato alla promozione dell'esercizio fisico è efficace a breve termine per aumentare sia l'attività fisica a bassa intensità sia quella a intensità moderata o intensa...
transparent

dic52017

Trattamento del diabete di tipo 2: la scarsa aderenza alle cure riduce l’efficacia dei farmaci

Gli studi randomizzati controllati (RCT) hanno dimostrato chiaramente che il raggiungimento e il mantenimento di un controllo glicemico ottimale previene o ritarda lo sviluppo delle patologie microvascolari e macrovascolari. Nonostante dal 2005 siano...
transparent

dic52017

Studio danese, alto rischio di morte cardiaca improvvisa nei bambini e nei giovani adulti con diabete

I bambini e i giovani adulti con diabete possono avere una probabilità 7 volte maggiore di perdere la vita per morte cardiaca improvvisa, rispetto ai bambini e ai giovani adulti senza diabete. Lo rivela una ricerca preliminare presentata nel corso...
transparent

dic52017

Dalla telemedicina i vantaggi della gestione in remoto delle persone con diabete. Al via uno studio AMD

Migliore qualità di vita per il paziente, con maggiore continuità assistenziale e quindi risparmio in termini di spesa sanitaria. Dialogo più semplice e immediato con il medico, con abbattimento delle distanze e riduzione al contempo...
transparent

dic52017

Linee Guida AME. Sesti (SID): «Difficile applicare la legge Gelli in presenza di più linee guida differenti»

Sono state presentate recentemente dall'Associazione Medici Endocrinologi (AME) delle nuove linee guida per la gestione integrata del diabete 2. Curate dall'AACE Italian Chapter, sono una traduzione adattata alla realtà italiana delle linee guida...
transparent

dic52017

Linee guida AACE/ACE riviste da AME. Mannino (AMD): «Incompatibili con le norme regolatorie italiane»

Una nuova linea guida per la gestione del diabete è stata recentemente introdotta in Italia. Presentata in occasione del 16° Congresso nazionale AME (Associazione Medici Endocrinologi) - svoltosi di recente a Roma - e curate dall'AACE Italian Chapter,...
transparent

nov212017

Studi su perdita di peso, scarso accordo sui criteri per mantenere risultati

Uno studio pubblicato sull'American Journal of Nutrition ha confrontato come vari studi definissero le persone che riprendevano peso o meno dopo una variazione indotta dallo stile di vita. Un basso accordo tra questi criteri, infatti, ha spesso rappresentato...
transparent

nov212017

Per la remissione conta di più la perdita di peso percentuale della procedura effettuata per ottenerla

I punteggi DiaBetter e DiaRem prevedono in maniera simile la remissione del diabete di tipo 2 dopo bypass gastrico Roux-en-Y (RYGB) e gastrectomia verticale (sleeve gastrectomy), e la perdita di peso percentuale a due anni svolge un ruolo chiave nel determinare...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community