Archivio Cardiologia33

set292021

Menopausa precoce, possibile indizio di aumentato rischio di aterosclerosi cardiovascolare

La menopausa anticipata potrebbe essere un segnale di avvertimento per meglio valutare il peso dei tradizionali fattori di rischio cardiovascolare nell'aumentare le probabilità di avere un infarto o un ictus entro 10 anni. Questo è quanto...
transparent
Prevenzione malattie cardiovascolari: ecco le linee guida 2021 della European Society of Cardiology

set162021

Prevenzione malattie cardiovascolari: ecco le linee guida 2021 della European Society of Cardiology

L'European Society of Cardiology (ESC) ha pubblicato le nuove linee guida sulla prevenzione delle malattie cardiovascolari (CVD) nella pratica clinica. Apparse a fine agosto su European Heart Journal, le linee guida sono state sviluppate, come si legge...
transparent

set162021

Pubblicate dall’Esc le linee giuda aggiornate sulla stimolazione e resincronizzazione cardiaca

Le nuove linee guida della European Society of Cardiology (ESC) sulla stimolazione cardiaca e la terapia di resincronizzazione cardiaca (CRT), appena pubblicate sull'European Heart Journal, descrivono le modifiche avvenute nelle indicazioni e nei metodi...
transparent

set162021

Mangiare noci migliora i livelli di colesterolo. Ecco lo studio

In adulti sani, una manciata di noci ogni giorno per 2 anni ha ridotto in maniera moderata i livelli di colesterolo LDL e il numero particelle LDL, sia totale sia di quelle piccole. Sono i risultati principali di uno studio pubblicato su Circulation,...
transparent

set162021

Fda limita le indicazioni d’uso di tre inibitori Jak autorizzati per l’artrite reumatoide

Aumentato rischio di eventi cardiaci gravi, tra cui infarto miocardico (IM) e ictus, nonché maggiori probabilità di neoplasie, trombosi e morte anche al dosaggio più basso, quello da 5 milligrammi. Non è di buon auspicio la...
transparent
Ipertrigliceridemia persistente e malattia cardiovascolare aterosclerotica, la guida per ridurre il rischio

set12021

Ipertrigliceridemia persistente e malattia cardiovascolare aterosclerotica, la guida per ridurre il rischio

L'American College of Cardiology (ACC) ha pubblicato di recente una guida per la riduzione del rischio di malattia cardiovascolare aterosclerotica (atherosclerotic cardiovascular disease, Ascvd) in pazienti con ipertrigliceridemia persistente. Si...
transparent

set12021

Palloncino gastrico prima della chirurgia bariatrica migliora esiti di salute

Il procedure-less intragastric balloon (PIGB), letteralmente "palloncino intragastrico senza procedura", offerto ai pazienti obesi prima della chirurgia bariatrica potrebbe tradursi in un risparmio dei costi e un miglioramento gli esiti di salute rispetto...
transparent

set12021

Insufficienza mitralica, buoni risultati da trattamento mini-invasivo. Lo studio italiano

Si chiama Giotto, acronimo per Gise registry Of Transcatheter treatment of mitral valve regurgitation, e batte bandiera italiana lo studio multicentrico più ampio al mondo svolto su pazienti con insufficienza mitralica sottoposti a intervento...
transparent

set12021

Anziani obesi, l’esercizio aerobico e una moderata riduzione calorica migliorano la salute del cuore

Secondo uno studio appena pubblicato su Circulation basta tagliare di 250 le chilocalorie (kcal) giornaliere totali svolgendo nel contempo un moderato esercizio aerobico per migliorare la rigidità aortica, una misura della salute vascolare che...
transparent
Morte cardiaca improvvisa, la dieta si conferma un fattore di rischio modificabile. Ecco come

lug152021

Morte cardiaca improvvisa, la dieta si conferma un fattore di rischio modificabile. Ecco come

Seguire regolarmente una dieta caratterizzata da grassi aggiunti, cibi fritti, uova, frattaglie, carni lavorate e bevande zuccherate, che tipicamente viene consumata negli Stati Uniti del sud, può aumentare il rischio di morte cardiaca improvvisa,...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi