Archivio Cardiologia33

giu142019

Trapianto di cuore, terapia con sirolimus si associa a una riduzione del rischio oncologico

Nei trapiantati di cuore, il passaggio dall'inibitore della calcineurina (CNI) all'immunosoppressione con sirolimus si associa a un raddoppio del tasso di sopravvivenza esente da malignità. Sono questi i risultati di uno studio retrospettivo di...
transparent

giu142019

Check-it, un progetto per migliorare la cura del paziente scoagulato in situazioni di emergenza

Garantire l'appropriatezza delle cure al paziente scoagulato in emergenza e urgenza, migliorando la gestione delle terapie anticoagulanti attraverso un'attività di assistenza e consulenza. Ecco l'obiettivo di Check-it, promosso da Boehringer Ingelheim...
transparent

giu142019

Insufficienza cardiaca, cautela prima dell'impianto di dispositivi per insufficienza a sinistra

I pazienti con scompenso cardiaco sinistro che ricevono l'impianto di dispositivi di assistenza ventricolare sinistra (LVAD) per migliorare l'insufficienza cardiaca sinistra hanno maggiori probabilità di sviluppare insufficienza cardiaca dal lato...
transparent

giu142019

Insufficienza cardiaca e diabete mellito di tipo 2 in alcuni casi vanno trattati insieme

Secondo quanto si legge in uno Scientific Statement dell'American Heart Association (AHA) e della Heart Failure Society of America (HFSA), servono strategie terapeutiche efficaci per le persone che sono affette sia diabete mellito di tipo 2 che da insufficienza...
transparent

giu142019

Ictus, le ultime novità terapeutiche e il piano d’azione europeo

Più tempo a disposizione per il trattamento dell'ictus. Una novità scientifica di cui si è discusso al congresso dell'European Stroke Organisation (ESO) di Milano (22-24 maggio). In alcuni casi infatti la terapia trombolitica può...
transparent

mag312019

Cardiologia interventistica: da Parigi novità importanti da Gise

L'Italia si trova al primo posto in Europa per quanto riguarda il trattamento efficace dell'infarto miocardico acuto con angioplastica coronarica, secondo i dati emersi al Congresso Internazionale di Cardiologia Interventistica EuroPCR2019 tenutosi a...
transparent

mag312019

Malattia coronarica, un microRNA potrebbe permettere di prevedere l’infarto

Secondo uno studio pubblicato su Plos One, un nuovo biomarcatore genomico, noto come MiR-423 offre la possibilità di giungere a diagnosi precoci di un evento acuto cardiaco e quindi di prevenire nuovi decessi. Fino a ora, anche se sono stati identificati...
transparent

mag312019

Malattie cardiache ereditarie, necessari programmi di genetica cardiovascolare clinica

Secondo l'American Heart Association (AHA), sono necessari programmi clinici multidisciplinari specializzati che combinino le competenze in medicina cardiovascolare e l'esperienza genetica. Nel nuovo statement, pubblicato su Circulation: Genomic and Precision...
transparent

mag312019

Scompenso cardiaco congestizio acuto, nuovo dispositivo migliora il trattamento

I risultati di due studi presentati all'European Society of Cardiology Heart Failure (ESC-HF) 2019, e pubblicati in un documento sullo European Journal of Heart Failure, mostrano che l'uso di un sistema di gestione dei fluidi completamente automatizzato,...
transparent

mag312019

Sistemi di cura per l’ictus, pubblicate le nuove raccomandazioni Usa

Perfezionare i sistemi di cura per l'ictus è necessario affinché i progressi scientifici si traducano in migliori esiti clinici dei pazienti. A sostenerlo è il nuovo policy statement dell'American Stroke Association (ASA) pubblicato...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community