Apnea da sonno ostruttiva

giu182021

Il rischio cardiovascolare nell’apnea ostruttiva del sonno diminuisce con la Cpap

Secondo quanto è emerso da un recente studio pubblicato su Sleep, i pazienti con apnea ostruttiva del sonno da moderata a grave hanno un rischio di malattia cardiovascolare incidente più alto, ma questo rischio si riduce nei soggetti che...
transparent
Apnea ostruttiva del sonno, chirurgia per chi non aderisce alla terapia medica

set142020

Apnea ostruttiva del sonno, chirurgia per chi non aderisce alla terapia medica

Un intervento chirurgico che coinvolge palato e lingua si è mostrato efficace nella gestione dei casi di apnea ostruttiva del sonno in pazienti che non erano stati in grado di sottoporsi al trattamento delle vie aeree a pressione positiva continua...
transparent
Apnea ostruttiva nei bambini, può valere la pena aspettare prima dell’intervento. Ecco quando

giu222020

Apnea ostruttiva nei bambini, può valere la pena aspettare prima dell’intervento. Ecco quando

Secondo uno studio pubblicato su Jama Otolaryngology-Head and Neck Surgery, nei bambini con apnea ostruttiva del sonno moderata si dovrebbe prendere in considerazione di intervenire con un'adenotonsillectomia, ma alcuni bambini con malattia lieve potrebbero...
transparent

giu92017

Apnea ostruttiva nei bambini: come sostituire la polisonnografia nella diagnosi

Alcuni nuovi strumenti diagnostici possono, singolarmente o in combinazione, sostituire definitivamente il costoso esame polisonnografico effettuato durante la notte nei bambini, secondo uno studio pubblicato su Current Opinion in Anesthesiology. «La...
transparent
Osas tra le principali cause di incidenti stradali. Odontoiatri “sentinelle epidemiologiche”

giu92017

Osas tra le principali cause di incidenti stradali. Odontoiatri “sentinelle epidemiologiche”

«Tra le più rilevanti conseguenze diurne della sindrome delle apnee ostruttive del sonno (Osas) vi sono sensazione di sonno non ristoratore, cefalea, eccessiva sonnolenza diurna, deficit cognitivi (come disturbi di concentrazione e attenzione)...
transparent

mag232016

Il trattamento delle apnee notturne riduce le emergenze tra i ricoverati in ospedale

Secondo uno studio pubblicato su PLoS ONE, il trattamento dei pazienti ricoverati in ospedale e a rischio elevato di apnee del sonno si associa a una riduzione della frequenza di eventi acuti classificati come emergenze ospedaliere, quali variazioni significative...
transparent

apr262010

Piccoli in sovrappeso a rischio apnea

Pneumologia Come accade anche in età adulta, negli adolescenti esiste un incremento del rischio di sindrome da apnea ostruttiva notturna, associato al sovrappeso e all'obesità (OSAS). Lo sostiene un'indagine condotta dai ricercatori australiani...
transparent

feb252010

Migliori performance con più attività fisica a scuola

Pediatria Lo svolgimento di speciali programmi di attività fisica, all’interno delle scuole, consentirebbe di ridurre l’eccesso di grasso, nonch� di migliorare lo stato di salute fisica nei ragazzi. Lo ha verificato un trial condotto in...
transparent

ott52008

Asma: scarsa risposta agli steroidi negli obesi

Pneumologia-asma bronchiale La risposta cellulare agli steroidi risulta ridotta nei pazienti asmatici obesi o in sovrappeso rispetto a quanto si osserva nelle loro controparti più magre. Ciò potrebbe essere un dato significativo per una consistente...
transparent

set182007

Obesità connessa all’SNA

Neuropatie Rimane ancora da individuare una base genetica distinta per una sindrome che implica obesità a insorgenza rapida con ipoventilazione centrale e disfunzioni ipotalamiche. Sono state infatti effettuate ricerche su bambini con questi sintomi...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi