Anziano cagionevole

giu32007

Sindromi coronariche acute: utile il trattamento secondo linee guida nel paziente molto anziano

L’incremento dell’aderenza alle terapie raccomandate dalle linee guida è associato ad una riduzione della mortalità nei pazienti con sindromi coronariche acute dai 90 anni in su. Finora, gli studi su questa fascia d’età...
transparent

mag302007

Diabete: complicazioni frequenti nell’anziano

Endocrinologia-diabete I pazienti con una diagnosi di diabete mellito nelle fasi tardive della vita presentano una speranza di vita ridotta ed un incremento delle complicazioni correlate al diabete stesso rispetto ai soggetti non diabetici della stessa...
transparent

mag162007

Depressione: gestione migliora sopravvivenza negli anziani

Psichiatria-sindromi affettive Precedenti studi hanno dimostrato che la depressione è indipendentemente associata al rischio di mortalità negli anziani, ed ora indagini più recenti indicano che questo rischio può essere ridotto...
transparent

apr232007

Pressione bassa connessa a diminuzione sopravvivenza nel paziente molto anziano

Geriatria Il controllo aggressivo della pressione nei pazienti ipertesi dagli 80 anni in su è associato ad un minor tasso di sopravvivenza a cinque anni rispetto agli ipertesi della stessa età con una pressione a livelli target o superiori....
transparent

mar202007

Depressione: SSRI portano ad apatia nell’anziano

Farmacologia Nei pazienti anziani depressi, l’uso di SSRI può portare all’apatia, nonostante il miglioramento dei sintomi depressivi. Ciò supporta i dati emersi negli ultimi 10 anni, che ventilavano questa possibilità. I pazienti...
transparent

feb212007

Integrazione zinco ad alte dosi connessa a complicazioni urinarie

Urologia L’integrazione dello zinco ad alte dosi può avere effetti negativi sul sistema genitourinario degli anziani. In generale, essa non aumenta il rischio di ricovero per tumori genitourinari, ed anzi porta ad una significativa diminuzione...
transparent

gen242007

Gravi rimodellamenti materia bianca segnalano declino motorio e cognitivo imminente

Benchè possano essere ancora funzionalmente indipendenti, i soggetti anziani che presentano gravi rimodellamenti della materia bianca dovuti all’età alla RM sono a rischio di un significativo deterioramento motorio e cognitivo entro un...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi