Antivirali

Tripla combinazione antivirale anti-epatite C: parere positivo del Chmp

nov292014

Tripla combinazione antivirale anti-epatite C: parere positivo del Chmp

Il Chmp (Committee for medicinal products for human use) dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema) ha espresso parere positivo all’autorizzazione all’immissione in commercio del regime per il trattamento dell’epatite C cronica costituito da una combinazione...
transparent
Hiv, terapia antiretrovirale precoce ripristina la funzione immunitaria

nov282014

Hiv, terapia antiretrovirale precoce ripristina la funzione immunitaria

In gran parte dei pazienti con Hiv la conta delle cellule CD4+ si normalizza iniziando la terapia antiretrovirale (Art) al massimo entro 12 mesi dalla data stimata di sieroconversione (Eds), secondo uno studio su Jama internal medicine. «L'efficacia...
transparent

nov112014

Cellulari contro l’Aids: in India risultati deludenti

In uno studio su pazienti mai sottoposti prima alla terapia antiretrovirale, iniziata nell’ambito del programma nazionale indiano contro l’Hiv, non abbiamo riscontrato alcun effetto significativo riguardo al ruolo del telefono cellulare né sulla riduzione...
transparent
Aids, l''indagine: poco noti i rischi di trasmissione

ott72014

Aids, l'indagine: poco noti i rischi di trasmissione

È contraddittorio il quadro che la popolazione italiana ha riguardo l’Hiv/Aids. Lo dimostrano i dati di una ricerca Gfk Eurisko, presentati ieri in un incontro a Milano. Da un lato 8 italiani su 10 non si sentono a rischio di contrarre l’Hiv perché confidano...
transparent
Secondo caso di doppia sieroconversione dopo Mississippi baby

ott42014

Secondo caso di doppia sieroconversione dopo Mississippi baby

Un bambino nato sieropositivo sembrava guarito dall’Hiv dopo trattamento antiretrovirale precoce (Art), ma è tornato sieropositivo dopo la sospensione della terapia. Ecco il tema del case report pubblicato su The Lancet, che dopo il Mississippi baby dello...
transparent
Terapia precoce: passo avanti nella cura dei nati con Hiv

ott282013

Terapia precoce: passo avanti nella cura dei nati con Hiv

Il nome vero non è dato saperlo, ma solo il soprannome: si chiama “Mississippi Baby” il neonato statunitense che forse è il primo caso di un nuovo approccio al trattamento dei bambini Hiv positivi. Lo afferma un gruppo di ricercatori della Johns Hopkins...
transparent
Test anti-Hiv: aggiungere consigli non riduce le infezioni

ott232013

Test anti-Hiv: aggiungere consigli non riduce le infezioni

Una consulenza breve sulla riduzione dei rischi in concomitanza con il test rapido per l’Hiv non riduce la frequenza di infezioni sessualmente trasmesse, almeno a giudicare dai risultati dello studio Aware appena pubblicati su Jama. Negli Stati Uniti,...
transparent
Vaccino anti-Hiv: un altro buco nell’acqua

ott92013

Vaccino anti-Hiv: un altro buco nell’acqua

La terapia con il vaccino Dna/rAd5 non ha ridotto né il tasso di infezione da Hiv-1 né la carica virale nella popolazione studiata. Ecco le lapidarie ma definitive conclusioni di una ricerca del gruppo di studio Hiv Vaccine Trials Network (Hvtn) appena...
transparent
Hiv-1, dall’Aifa via libera a uso off label di due antivirali

giu102013

Hiv-1, dall’Aifa via libera a uso off label di due antivirali

L’Aifa ha approvato l’utilizzo in monoterapia di Kaletra (lopinavir/ritonavir) e Prezista (darunavir) nel trattamento dell’infezione Hiv-1 anche al di fuori delle indicazioni terapeutiche riportate nel foglio illustrativo. Con pubblicazione in Gazzetta...
transparent
Hiv, nuove linee guida Usa: screening più ampio

mag222013

Hiv, nuove linee guida Usa: screening più ampio

Lo screening per l’Hiv non deve essere più raccomandato soltanto alle donne in gravidanza e alle persone ad aumentato rischio di infezione da Hiv, ma anche agli adolescenti e agli adulti di età compresa tra 15 e 65 anni
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi