Anticoagulanti

set102013

Angina senza sopraslivellamento: otamixaban non cambia la prognosi

Il nuovo anticoagulante otamixaban non riduce gli eventi ischemici rispetto all'associazione di eparina non frazionata ed eptifibatide nei pazienti con sindrome coronarica acuta senza sopraslivellamento del tratto ST sottoposti ad angioplastica percutanea...
transparent
Fibrillazione atriale, le ragioni di fondo di una Tao subottimale

set52013

Fibrillazione atriale, le ragioni di fondo di una Tao subottimale

L’approccio alla terapia anticoagulante orale (Tao) nei pazienti con fibrillazione atriale (Af) è tuttora subottimale. Lo sostiene ad Amsterdam – durante il congresso della Società europea di cardiologia (Esc) – Raffaele De Caterina , dell’università...
transparent
Aifa: rivaroxaban prescrivibile Ssn per nuove indicazioni

set32013

Aifa: rivaroxaban prescrivibile Ssn per nuove indicazioni

L’Agenzia Italiana del Farmaco ha approvato, con provvedimento inserito in Gazzetta ufficiale, serie generale n 202, del 29 agosto 2013, la rimborsabilità dell’anticoagulante orale rivaroxaban (Xarelto di Bayer) nelle seguenti indicazioni terapeutiche:...
transparent

lug92013

HAS-BLED: lo score migliore anche nel “mondo reale”

Nonostante il chiaro beneficio clinico netto di una terapia anticoagulante orale per la prevenzione dell'ictus nei pazienti con fibrillazione atriale (FA), il verificarsi di eventi emorragici maggiori può essere devastante. Per cercare di definire con...
transparent

lug92013

La terapia anticoagulante migliora l’outcome nello stroke acuto?

Il recupero dello stroke acuto è spesso complicato da tromboembolismo venoso (1–5%) o da stroke ricorrente (1–20%). Sarebbe quindi indicata una terapia anticoagulante, che però comporta il rischio di emorragie intracraniche ed extracraniche, per cui le...
transparent
Aifa approva anticoagulante orale di nuova generazione

giu212013

Aifa approva anticoagulante orale di nuova generazione

Tre anni fa l’Fda, due anni fa l’Ema, e ora anche l’Aifa ha approvato dabigatran exetilato, concedendo la rimborsabilità all’anticoagulante orale di nuova generazione per la prevenzione dell’ictus cerebrale da fibrillazione atriale non valvolare. L’annuncio,...
transparent

mag282013

Sanguinamenti da dabigratan: un’analisi postmarketing

Dopo l’approvazione del dabigratan (D) nell'ottobre del 2010 da parte della FDA si sono segnalati numerosi casi di sanguinamento anche fatali, associati al farmaco. Questi casi sono stati più numerosi del previsto, superiori a quanto segnalato nello...
transparent

mag282013

Nuovi anticoagulanti orali e rischio di sanguinamento intestinale

Un prestigioso gruppo di lavoro del Dipartimento gastro-enterologico ed epatologico della Erasmus MC University di Rotterdam ha elaborato di recente una meta-analisi che ha voluto indagare il potenziale rischio di sanguinamenti intestinali correlati ai...
transparent

mag152013

CHADS2 e CHA2DS2VASc-score: guida alla prevenzione dello stroke

È importante sfatare l’idea che un alto rischio trombotico, testimoniato da un CHADS2 score > 2, possa indirizzare la scelta tra i Nuovi Anticoagulanti Orali (NAO). Infatti, mentre rivaroxaban è stato testato solo in pazienti con rischio trombotico...
transparent

mag152013

Riduzione degli ematomi cerebrali in corso di TAO

Nonostante sia intuitivo che la terapia anticoagulante orale (TAO) aumenti il rischio e l’estensione dei sanguinamenti intracranici, rimangono ancora molti punti oscuri sulla fisiopatologia di questi sanguinamenti. Una review pubblicata su Lancet Neurology...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi