Anticoagulanti

mar192015

Pci negli infartuati, miglior prognosi con bivalirudina rispetto a eparina

Tra i pazienti colpiti da infarto cardiaco sottoposti a un intervento coronarico percutaneo (Pci), come lo stent o l'angioplastica, la bivalirudina somministrata come anticoagulante dopo l'operazione determina una riduzione degli eventi avversi emorragici...
transparent

mar132015

Rivaroxaban: rcp recepisce dati su pazienti sottoposti a cardioversione

Protezione del rischio ictus in pazienti con fibrillazione atriale sottoposti a cardioversione: alla luce dei risultati positivi dello studio X-VeRT, rivaroxaban in monosomministrazione giornaliera rappresenta l'unica alternativa efficace e ben tollerata,...
transparent
Fibrillazione atriale: da nuove linee guida più candidati agli anticoagulanti

mar52015

Fibrillazione atriale: da nuove linee guida più candidati agli anticoagulanti

Secondo le nuove linee guida statunitensi la quasi totalità delle donne e degli ultrasessantacinquenni con fibrillazione atriale dovrebbe assumere anticoagulanti, almeno a giudicare dai risultati di uno studio del Duke clinical research institute...
transparent
Anticoagulanti orali ed emorragia cerebrale, Inr e pressione condizionano prognosi

feb262015

Anticoagulanti orali ed emorragia cerebrale, Inr e pressione condizionano prognosi

Tra i pazienti con emorragia cerebrale da terapia con anticoagulanti orali (Tao), la discesa entro 4 ore dal ricovero dell'Inr, (il rapporto internazionale normalizzato in uso per determinare la coagulazione del sangue) sotto 1,3 e il riscontro di una...
transparent

feb132015

Confermata in real life la sicurezza del regime giornaliero con rivaroxaban

La rivista Clinical cardiology ha appena pubblicato uno studio sulla sicurezza di rivaroxaban in monosomministrazione giornaliera, da cui emerge che nella comune pratica clinica le percentuali di gravi emorragie nei pazienti con fibrillazione atriale...
transparent
Anticoagulanti, dallo studio Reverse un antidoto per l’emergenza

feb62015

Anticoagulanti, dallo studio Reverse un antidoto per l’emergenza

Idarucizumab, un nuovo farmaco attualmente protagonista di uno studio multicentrico di fase III, offre una risposta all'unico punto debole dei nuovi anticoagulanti, la mancanza finora di un antidoto efficace da utilizzare in caso di emergenza. Come suggerisce...
transparent

nov252014

Prevenzione dell’ictus nella Fa: l’alternativa a warfarin c’è

La chiusura meccanica dell’appendice atriale sinistra nei pazienti con fibrillazione atriale (Fa) non valvolare rappresenta un trattamento efficace per la profilassi dell’ictus ed esce vincente dal confronto con la più classica terapia anticoagulante...
transparent
Prevenzione primaria dell’ictus, le novità nelle linee guida aggiornate Aha/Asa

nov172014

Prevenzione primaria dell’ictus, le novità nelle linee guida aggiornate Aha/Asa

Nuovi anticoagulanti orali (Noac) per pazienti con fibrillazione atriale (Af), monitoraggio domiciliare della pressione arteriosa (Pa) in pazienti ipertesi, cessazione del fumo, contraccettivi orali non estrogenici per donne che soffrono di emicrania...
transparent
Farmaci anticoagulanti, Snamid prepara Mmg a prendere in carico pazienti

ott282014

Farmaci anticoagulanti, Snamid prepara Mmg a prendere in carico pazienti

I medici di famiglia possono identificare il rischio ictus e co- progettare con lo specialista il trattamento dei pazienti con problemi di coagulazione o con fibrillazione atriale. «In questo momento molti pazienti trattati con asa in base alle più recenti...
transparent
Tromboembolismo venoso acuto: strategie anticoagulanti a confronto

set182014

Tromboembolismo venoso acuto: strategie anticoagulanti a confronto

Non sono significative le differenze sugli esiti clinici e di sicurezza della maggior parte delle strategie di trattamento del tromboembolismo venoso acuto messe a confronto con la combinazione eparina a basso peso molecolare-antagonista della vitamina...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>