Anticoagulanti

Compresse schiacciate di prasugrel offrono un’attività antipiastrinica più rapida

apr212016

Compresse schiacciate di prasugrel offrono un’attività antipiastrinica più rapida

Nei pazienti con infarto miocardico e sopraslivellamento del tratto ST (Stemi) sottoposti ad angioplastica coronarica percutanea (Pci), le capsule di prasugrel schiacciate vengono assorbite più rapidamente di quelle intere, con un effetto antiaggregante...
transparent
Fibrillazione atriale e rischio di ictus: solo metà di questi pazienti riceve un anticoagulante

mar182016

Fibrillazione atriale e rischio di ictus: solo metà di questi pazienti riceve un anticoagulante

In uno studio pubblicato su Jama Cardiology Jonathan Hsu e i colleghi della University of California di San Diego hanno stimato la misura in cui la prescrizione di un anticoagulante orale negli ambulatori di cardiologia statunitensi aumenta con l'aumentare...
transparent

mar162016

Anticoagulanti orali: l’aderenza alla terapia risulta bassa

Meno di metà dei pazienti con fibrillazione atriale aderisce al trattamento anticoagulante nella vita reale, indipendentemente dal fatto che il farmaco usato sia un anticoagulante diretto (Noa) piuttosto che un antagonista della vitamina K come...
transparent
Con idarucizumab inizia l’era degli antidoti ai nuovi anticoagulanti orali

mar92016

Con idarucizumab inizia l’era degli antidoti ai nuovi anticoagulanti orali

L'impiego dei nuovi anticoagulanti orali (Nao) sta assumendo un ruolo sempre più strategico nella prevenzione di eventi tromboembolici in pazienti a rischio. Per questo è importante disporre - per le rare situazioni d'emergenza - di strumenti...
transparent

feb122016

Rivaroxaban: il Bmj mette in dubbio i dati di ROCKET AF

I risultati dello studio registrativo ROCKET AF, che ha portato all'approvazione dell'anticoagulante orale ad azione diretta rivaroxaban commercializzato con il nome di Xarelto, restano validi anche se nel trial è stato usato un apparecchio difettoso...
transparent

feb42016

Dabigatran e warfarin nella fibrillazione atriale: ecco i risultati degli studi svolti nel mondo reale

Nella pratica clinica del mondo reale, dabigatran è paragonabile a warfarin nella prevenzione dell'ictus ischemico tra i pazienti con fibrillazione atriale non valvolare, con un rischio minore di emorragia intracranica e, in particolare tra gli...
transparent
Anticoagulazione diretta, a Bologna un convegno fa il punto

gen192016

Anticoagulazione diretta, a Bologna un convegno fa il punto

Sono oltre un milione le persone in trattamento anticoagulante cronico per il controllo di patologie gravi, come l'infarto miocardico acuto (Ima), il tromboembolismo venoso (Tev), la fibrillazione atriale (Fa) e l'ictus. E il numero dei pazienti in terapia...
transparent
Fibrillazione atriale: meno sanguinamenti con rivaroxaban se polifarmacoterapia è limitata

gen182016

Fibrillazione atriale: meno sanguinamenti con rivaroxaban se polifarmacoterapia è limitata

Il numero di farmaci che un paziente con fibrillazione atriale non valvolare assume in contemporanea con rivaroxaban o warfarin fa la differenza in termini di sanguinamento. Lo sostengono gli autori di uno studio pubblicato su Circulation, primo autore...
transparent

dic182015

Edoxaban più sicuro del warfarin nei pazienti più anziani o ad alto rischio

Nei pazienti ad alto rischio di sanguinamenti, inclusi gli anziani e le persone con comorbidità, la terapia anticoagulante con edoxaban è più sicura rispetto al warfarin con il vantaggio della monosomministrazione giornaliera. È questa...
transparent
Anticoagulanti orali, idarucizumab nuovo antidoto per dabigatran

nov272015

Anticoagulanti orali, idarucizumab nuovo antidoto per dabigatran

Dabigatran è il primo dei nuovi anticoagulanti orali per cui è oggi disponibile un antidoto in grado di bloccarne l'attività in maniera pressoché completa nel giro di pochi minuti. Il nuovo antidoto, un anticorpo monoclonale...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community