Anticoagulanti

dic152017

Anticoagulanti, linee guida Usa su gestione del sanguinamento

L'American College of Cardiology ha pubblicato su Jacc le linee guida sulla gestione del sanguinamento acuto in pazienti in terapia con anticoagulanti orali (Oac), sia diretti (Doac) sia antagonisti della vitamina K. «L'uso dei DOAC è ormai comune...
transparent
Fibrillazione atriale, il 30% dei pazienti non riceve trattamento anticoagulante

dic132017

Fibrillazione atriale, il 30% dei pazienti non riceve trattamento anticoagulante

In Italia l'8.3% degli individui al di sopra dei 65 anni di età è affetto da fibrillazione atriale, la forma più frequente di aritmia cardiaca legata all'età, alla presenza di ipertensione, a infarto pregresso, e che in alcuni...
transparent

nov22017

Nei pazienti con fibrillazione atriale gli anticoagulanti potrebbero prevenire anche la demenza

I farmaci anticoagulanti, sia di vecchia che di nuova generazione, nei pazienti con fibrillazione atriale non riducono solo il rischio di ictus, ma sono anche associati a una significativa riduzione del rischio di demenza, secondo una nuova ricerca pubblicata...
transparent
Terapia anticoagulante con warfarin: dosi guidate da genetica riducono eventi avversi

set272017

Terapia anticoagulante con warfarin: dosi guidate da genetica riducono eventi avversi

Secondo uno studio appena pubblicato su Jama, tra i pazienti sottoposti a sostituzione dell'anca o del ginocchio con intervento in elezione e trattati con terapia anticoagulante a base di warfarin, la personalizzazione del dosaggio a seconda del profilo...
transparent
Piani terapeutici, Aifa apre a Mmg. Si riparte da diabete, Tao e Bpco

mag112017

Piani terapeutici, Aifa apre a Mmg. Si riparte da diabete, Tao e Bpco

Dal 2014 si sono candidati come pionieri della prescrizione su piano terapeutico circa 2500 medici di famiglia iscritti ad associazioni di categoria: l'Aifa aveva loro aperto le porte per redigere i piani -al pari degli specialisti- dopo aver frequentato...
transparent

nov212016

Trombosi venosa profonda, non serve la scoagulazione nei pazienti a basso rischio

La nadroparina, un'eparina a basso peso molecolare, non supera il placebo nel ridurre il rischio di estensione prossimale o di eventi tromboembolici venosi in pazienti ambulatoriali a basso rischio con trombosi venosa profonda (Tvp) al polpaccio, ma aumenta...
transparent

nov182016

Rivaroxaban vs warfarin, meno secondi ricoveri per sanguinamenti o eventi cardiovascolari

Rivaroxaban più un inibitore P2Y12 in monoterapia oppure associato a una doppia terapia antiaggregante (DAPT) è direttamente correlato a un rischio ridotto di mortalità per qualsiasi causa o di ospedalizzazione ricorrente per eventi...
transparent

ott142016

L’aggiunta di tre biomarcatori ai punteggi di rischio tromboembolico ne migliora la predittività

Nei pazienti con fibrillazione atriale, l'implementazione di tre biomarcatori nella valutazione del rischio di ictus, evento embolico sistemico (See) o decesso migliora in modo significativo l'efficienza del punteggio CHA2DS2-VASc, secondo le conclusioni...
transparent
Fibrillazione atriale, dati real-life confermano profilo di sicurezza di rivaroxaban

set122016

Fibrillazione atriale, dati real-life confermano profilo di sicurezza di rivaroxaban

Dati real-life provenienti da diversi studi internazionali «Confermano il positivo profilo rischio-beneficio di rivaroxaban, un inibitore del fattore Xa nella pratica clinica quotidiana nel trattamento di pazienti con fibrillazione atriale non valvolare»....
transparent

giu172016

Fibrillazione atriale, validato nuovo punteggio per rischio emorragico da anticoagulanti orali

Si chiama ABC - acronimo di Age, Biomarkers, Clinical history - l'algoritmo appena pubblicato su The Lancet che secondo gli autori ha una migliore efficienza diagnostica rispetto al punteggio HAS-BLED attualmente utilizzato per determinare il rischio...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community