Anticoagulanti

lug242012

A proposito di complicanze emorragiche di dabigatran vs warfarin

Rivalutando i dati dello Studio RE-LY – studio che ha arruolato più di 18.000 pazienti con fibrillazione atriale messi in terapia anticoagulante con due differenti regimi posologici di dabigatran (150 mg o 110 mg, entrambi due volte al giorno) o con warfarin...
transparent

giu272012

Anticoagulanti vecchi e nuovi: simili i risultati clinici netti

Una revisione sistematica della letteratura condotta da un team spagnolo mostra che i nuovi farmaci anticoagulanti, ad assunzione orale, usati dopo gli interventi di protesi d’anca e di ginocchio, a fronte di una maggiore efficacia rispetto a enoxaparina,...
transparent

apr102012

Embolia polmonare: quesiti irrisolti su diagnosi e terapia

I trial relativi ai nuovi anticoagulanti e alla maggiore durata dell'anticoagulazione nel trattamento dell'embolia polmonare non hanno portato a reali miglioramenti rispetto all'eparina, facendo sorgere dubbi sulla sua efficacia. Anche per questo motivo,...
transparent

feb212012

Nuovo alert per il dabigatran: utilizzo associato ad un aumento di IMA e SCA?

I clinici devono sono ben allertati nella gestione di pazienti in trattamento con il nuovo anticoagulante dabigatran. Dopo la consapevolezza che - per la mancanza di dati laboratoristici utili per predire un pericolo di sanguinamento e per l’assenza di...
transparent

feb72012

Efficacia e sicurezza dell’automonitoraggio della coagulazione

Un’analisi di Carl Heneghan e dei suoi colleghi del Department of primary care health sciences di Oxford (UK) mostra che l’auto-valutazione e auto-gestione del trattamento con anticoagulanti orali costituiscono un’opzione sicura per pazienti di qualunque...
transparent

gen112012

I nuovi anticoagulanti orali come possibile terapia della trombocitopenia indotta da eparina

A dicembre è stato presentato all’Annual Meeting 2011 dell’American Society of Hematology uno studio che dimostra come i nuovi anticoagulanti orali (NAO) - dabigatran, rivaroxaban e apixaban - non interagiscono con gli anticorpi responsabili della trombocitopenia...
transparent

dic192011

Terapia anticoagulante orale: più sicuro l'automonitoraggio

L'automonitoraggio della terapia anticoagulante orale è superiore ai controlli effettuati in clinica. Lo dimostra la metanalisi di 11 trial randomizzati (per un totale di 6.417 partecipanti e 12.800 anni-persona di follow-up) effettuata da Carl Heneghan...
transparent

nov222011

La doppia antiaggregazione ASA+clopidogrel nella FA

Nei pazienti con fibrillazione atriale (FA), rimane d’attualità la problematica della scelta fra un trattamento anticoagulante ed uno antiaggregante nonostante le documentate maggiori prove di efficacia del primo e la recente introduzione dei nuovi anticoagulanti...
transparent

nov222011

La difficile strada dell’aderenza alle linee guida: l’esempio della fibrillazione atriale e del trattamento anticoagulante

Finalmente uno studio che ha come obiettivo quello di verificare un determinato outcome in pazienti non selezionati della vita reale. Alcuni colleghi francesi hanno voluto valutare quale fosse la reale aderenza alle linee-guida (LG) dell’American College...
transparent

nov82011

I sanguinamenti da Rivaroxaban possono essere contrastati dall’infusione del complesso protrombinico

Una delle teoriche criticità nell’utilizzo dei nuovi anticoagulanti orali (Rivaroxaban e Dabigatran) può essere quella di non sapere con certezza il comportamento da tenere nel caso di comparsa di emorragie in corso di trattamento. Un recente studio,...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>