Alimenti specializzati

nov252020

Le etichette aiutano a fare scelte sane ma non devono essere troppo dettagliate

Alcune indicazioni presenti in etichetta sulle confezioni dei prodotti alimentari possono aiutare i consumatori a compiere scelte salutari. Ne è un esempio il simbolo della scelta più sana (Healthier Choice Symbol o Hcs), il quale però...
transparent
I cibi antiossidanti prevengono fibrillazione atriale post-cardiochirurgica

dic42014

I cibi antiossidanti prevengono fibrillazione atriale post-cardiochirurgica

Prugne, lamponi, cipolle rosse, fagioli borlotti, mirtilli, more, peperoni gialli e noci, tanto per fare qualche esempio, sono ricchissime fonti di antiossidanti. E una dieta ricca in cibi antiossidanti non solo può combattere i radicali liberi, ma secondo...
transparent
Mangiare sano e Mediterraneo: una priorità nel Regno Unito

nov222014

Mangiare sano e Mediterraneo: una priorità nel Regno Unito

Il rischio di ictus e infarto cala rapidamente con la dieta mediterranea, che in quanto a perdita di peso batte anche l’alimentazione povera in grassi. L’ennesima dimostrazione dei benefici del mangiar bene con cibi semplici viene da un articolo sul Postgraduate...
transparent

ott282014

Meno vitamina D nei bambini che consumano latte non vaccino

I bambini che bevono latte di riso, mandorle, soia o capra hanno valori ematici di vitamina D più bassi rispetto a quelli che consumano latte vaccino, secondo uno studio pubblicato sul Canadian medical association journal. «Il latte da fonti alternative...
transparent
Etichette per gli alimenti sempre più complete per promuovere la salute

lug192014

Etichette per gli alimenti sempre più complete per promuovere la salute

Il New England journal of medicine torna sul tema etichette nutrizionali per gli alimenti e azioni della Food and drug administration (Fda), ospitando una riflessione a firma di David Kessler , dell’università della California, San Francisco (Departments...
transparent
Troppo spazio in televisione agli alimenti poco salutari

lug82014

Troppo spazio in televisione agli alimenti poco salutari

L’influenza della televisione sui bambini rispetto a cibi e bevande poco sani viene limitata da regole sugli annunci, ma resta molto spazio, di cui tenere conto, nell’ambito di trasmissioni televisive a loro dedicate. Secondo una ricerca pubblicata dalla...
transparent

set92013

Paidòss: con crisi si taglia su cure e alimenti per l'infanzia

Il perdurare della crisi economica sta portando l'80% dei genitori di bambini fino a 14 anni ad ammettere di avere difficoltà a garantire cure sanitarie e assistenziali adeguate ai propri figli, il 54% delle famiglie a limitare i controlli diagnostici...
transparent

ott82012

Alimentazione, in Italia pratica pediatrica non in linea con criteri Oms

Secondo una recente indagine - condotta dagli Ospedali San Paolo di Milano e Filippo Del Ponte di Varese - i pediatri italiani mostrano un atteggiamento positivo verso l’alimentazione infantile, ma le loro conoscenze e pratiche non sono ottimali rispetto...
transparent

gen92012

Baby food naturale o industriale: pediatri a confronto

Continuano a far discutere le raccomandazioni per la nutrizione dei bambini recentemente promosse dalla Federazione italiana medici pediatri (Fimp) in un depliant rivolto alle famiglie in cui si segnala la possibile presenza di «livelli di pesticidi non...
transparent

nov282011

Locandina della discordia: cibi naturali vs prodotti industriali

Ha suscitato molte polemiche, da parte di un’assoluzione di consumatori, una recente locandina della Fimp (Federazione italiana medici pediatri) nella quale si mettono a confronto i cibi al loro stato naturale (frutta, verdura, carne, latte vaccino) e...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi