Acidi salicilici

feb72012

A proposito dell’ASA in prevenzione primaria

Dopo le recentissime meta analisi di Bartolucci e di Raju sulla relativa efficacia dell’ASA in prevenzione primaria ( Bartolucci AA et al. Meta-analysis of multiple primary prevention trials of cardiovascular events using aspirin. Am J Cardiol  2011;...
transparent

feb72012

Profilassi secondaria dopo evento cerebro-vascolare: ASA ev più efficace della somministrazione orale

Molti clinici non ritengono appropriato l’utilizzo di ASA somministrata per via endovenosa a scopo antiaggregante, convinzione questa che “si è tramandata” come citazione in molti convegni pur in assenza di forti prove in tal senso. Tuttavia, contrariamente...
transparent

gen172012

Malattia respiratoria esacerbata dall'Asa: il peso del fumo

Sia il fumo attivo, sia l'esposizione in età pediatrica a quello passivo ambientale (Ets) sono associati a maggiori probabilità di sviluppare una malattia respiratoria esacerbata dall'acido acetilsalicilico (Aerd). In particolare, i maggiori effetti...
transparent

gen162012

Asa in prevenzione primaria, uno studio accende il dibattito

L'impiego dell'acido acetilsalicilico (Asa) in prevenzione primaria al fine di evitare eventi cardiaci o ictali, potrebbe essere più dannoso che benefico. Infatti - secondo una meta-analisi britannica di 9 trial per un totale di 102.261 pazienti seguiti...
transparent

gen112012

Asa in prevenzione primaria, più danni che benefici

Secondo una metanalisi britannica l'impiego dell'acido acetilsalicilico (Asa) in prevenzione primaria al fine di evitare eventi cardiaci o ictali, potrebbe essere più dannoso che benefico
transparent

nov222011

Aspirina utile anche nel cancro colorettale ereditario

Più di 600.000 persone muoiono annualmente per cancro colorettale e l’aspirina in molti studi osservazionali si è dimostrata efficace nel prevenire questa patologia. Lo studio CAPP1 (Colorectal Adenoma/Carcinoma Prevention Programme) che aveva studiato...
transparent

nov222011

La doppia antiaggregazione ASA+clopidogrel nella FA

Nei pazienti con fibrillazione atriale (FA), rimane d’attualità la problematica della scelta fra un trattamento anticoagulante ed uno antiaggregante nonostante le documentate maggiori prove di efficacia del primo e la recente introduzione dei nuovi anticoagulanti...
transparent

nov102011

Asa protegge dal carcinoma colorettale ereditario

L'assunzione di 600 mg/die di acido acetilsalicilico (Asa) per un periodo medio di 25 mesi ha determinato una sostanziale riduzione di incidenza di cancro dopo 55,7 mesi in soggetti portatori di mutazioni associate alla sindrome di Lynch, la principale...
transparent

nov82011

Degenerazioni maculari legate all’uso di aspirina

L’aspirina non finisce mai di stupire: considerata di fondamentale importanza nella prevenzione secondaria degli eventi cardiovascolari (abbiamo molti più dubbi sulla prevenzione primaria), ha tanti nemici. Un argomento in più per i nemici dell’aspirina...
transparent

ott112011

Ancora sull’aspirina in prevenzione primaria

Le maggiori Linee Guida, con qualche differenza, raccomandano l’uso dell’aspirina in prevenzione primaria degli eventi cardiovascolari (CV) se sussiste un rischio a 10 anni > 10% o, secondo alcune, > 20%. Numerose metanalisi non hanno però...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>