Aborto terapeutico

ago312020

Aborto farmacologico senza ricovero, soddisfazione dei ginecologi italiani

Le Società Scientifiche di Ginecologia e Ostetricia esprimono soddisfazione per le nuove linee guida, annunciate dal Ministro della Salute Roberto Speranza , che regolano l'interruzione volontaria di gravidanza con metodo farmacologico in day...
transparent
Aborto con Ru486, in Umbria solo con ricovero. Speranza chiede parere a Css

giu172020

Aborto con Ru486, in Umbria solo con ricovero. Speranza chiede parere a Css

Il Ministro della Salute ha formalmente richiesto un parere al Consiglio superiore di sanità, basato sulle "più recenti evidenze scientifiche", sull 'interruzione volontaria di gravidanza con il metodo farmacologico, cioè con l'assunzione...
transparent
Coronavirus, ginecologi: aborto con farmaci contro rischio virus

apr92020

Coronavirus, ginecologi: aborto con farmaci contro rischio virus

Il diritto delle donne all' interruzione di gravidanza anche con l'emergenza Coronavirus è stato ribadito dal decreto ministeriale del 3 marzo inserendolo tra le attività indifferibili. Ma se l'applicazione della legge 194 è già...
transparent
Aborto, Aogoi su caso San Camillo: difendere e tutelare la legge 194

feb242017

Aborto, Aogoi su caso San Camillo: difendere e tutelare la legge 194

Continua il dibattito dopo il concorso bandito dall'ospedale San Camillo di Roma per l'assunzione di medici non obiettori. Doctor33 ospita le considerazioni del presidente Aogoi Elsa Viora , convinta che sia necessario difendere e tutelare la legge 194...
transparent
Aborti, numeri in discesa ma più frequenti tra immigrate

ott182016

Aborti, numeri in discesa ma più frequenti tra immigrate

In Italia il 27% delle interruzioni volontarie di gravidanza (Ivg) è effettuato da donne con precedente esperienza abortiva. E considerando che gli aborti ripetuti si collocano attorno ai 30mila casi l'anno, negli ultimi tre anni di cui si conoscono...
transparent

giu72014

Danno da nascita indesiderata: la prova della Ivg è a carico della madre

Nel giudizio avente ad oggetto il risarcimento del danno cosiddetto da nascita indesiderata che ricorre quando, a causa del mancato rilievo da parte del sanitario dell'esistenza di malformazioni congenite del feto, la gestante perda la possibilità di...
transparent

apr152014

Decesso dopo aborto con Ru486: attesa l’autopsia per fare chiarezza

Solo l’autopsia disposta dalla Procura di Torino potrà chiarire la causa della morte, la scorsa settimana, di una donna di 37 anni che nei giorni immediatamente precedenti si era sottoposta all’aborto farmacologico con la pillola RU486 presso l’ospedale...
transparent

giu182013

Proposte su 194: disciplina o abolizione obiezione di coscienza

Eliminare dalla legge 194 sull'interruzione volontaria di gravidanza (Ivg) l'obiezione di coscienza per il personale sanitario e i medici che esercitano nelle strutture pubbliche. È la proposta avanzata a Roma, in un convegno sul tema, dalla Consulta...
transparent
Pochi ginecologi non obiettori, Ivg non effettuabili

giu132013

Pochi ginecologi non obiettori, Ivg non effettuabili

Si sta inasprendo la polemica sull’aumento di casi di aborto illegale, denunciato da un’inchiesta giornalistica. Sotto accusa è la ridotta possibilità di applicare la legge 194/78 sull’interruzione volontaria di gravidanza (Ivg): il 69,3% dei ginecologi...
transparent

ott112012

Aborti in calo e obiezione di coscienza stabile

«Nel nostro Paese prosegue la tendenza alla diminuzione delle interruzioni volontarie di gravidanza (Ivg) e, nella grande maggioranza dei casi, il ricorso a questo intervento rappresenta l'ultima scelta, essendo stati tentati prima metodi per evitare...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>